Depositi di olio, un problema per l’industria cartaria

  Richiedi informazioni / contattami

Le soluzioni CJC per sistemi di olio nella sezione essiccatore

Oleodinamica & Pneumatica

Per garantire che il sistema non contenga acqua, è consigliabile utilizzare un Desorber CJC
Per garantire che il sistema non contenga acqua, è consigliabile utilizzare un Desorber CJC
Sia per l’olio lubrificante che per il sistema idraulico, le dimensioni dei prodotti CJC dipendono dalla quantità di acqua e dalle contaminazioni nel sistema dell’olio
Sia per l’olio lubrificante che per il sistema idraulico, le dimensioni dei prodotti CJC dipendono dalla quantità di acqua e dalle contaminazioni nel sistema dell’olio
Il separatore filtro CJC rimuove l’acqua, compresi i diversi Sali dall’olio idraulico, e rimuove anche eventuali particelle e ossidazione
Il separatore filtro CJC rimuove l’acqua, compresi i diversi Sali dall’olio idraulico, e rimuove anche eventuali particelle e ossidazione

I depositi di olio delle macchine per la carta rappresentano problemi potenzialmente gravi per la cartiera. Spesso vengono prese decisioni quando vengono rilevati depositi che comportano più riparazioni di quante potrebbero essere necessarie.

I depositi sono normalmente formati da acqua, additivi esausti, polvere di carta e / o sottoprodotti di olio ossidato per il calore. Raramente l’analisi dei depositi trovano prove di contaminazione da parte di altri prodotti come oli per macchine per la carta precedentemente utilizzati, antiruggine, ecc.

I depositi si trovano nella parte inferiore del serbatoio, nelle linee di alimentazione e di ritorno, nonché su cuscinetti, ingranaggi e componenti idraulici. I depositi che si accumulano sul fondo del serbatoio sono normalmente dovuti ai lunghi tempi di assestamento e all’elevato contenuto di acqua. Quando si trovano depositi nel serbatoio, questo deve essere pulito.

Questo dovrebbe essere fatto almeno ogni due o quattro anni se non viene utilizzata la filtrazione fine.

A causa della natura detergente della maggior parte degli oli per macchine da carta, è raro trovare depositi che si accumulano in linea. L’unico motivo per cui ciò può accadere è dovuto a una progettazione delle tubazioni non ottimale o a un’eccessiva contaminazione (acqua di processo, condensa del vapore o alte temperature a causa di basse portate). A volte i sistemi sono progettati in modo errato e non è possibile un corretto flusso dell’olio.

SISTEMA DI LUBRIFICAZIONE A OLIO

Ingranaggi interni

Poiché la maggior parte delle macchine per la carta ha ingranaggi interni lubrificati dal sistema di lubrificazione a olio, è possibile che si formino depositi nelle vasche di ritorno. L’olio si raccoglie lì e torna ai collettori di ritorno. Se le portate non sono sufficientemente alte, i depositi si accumulano e alla fine traboccano nel serbatoio principale. Generalmente ci sono piastre di ispezione che possono essere rimosse per determinare la gravità del problema. Pulire questo componente della macchina è alquanto complesso.

Cuscinetti

I cuscinetti nella sezione dell’essiccatore sono esposti a temperature elevate (fino a 125 ° C) per lunghi periodi. Pertanto, le condizioni operative per questi cuscinetti sono piuttosto severe. Le richieste in costante aumento di macchine sempre più grandi e veloci e temperature del vapore più elevate aumentana lo stress dei lubrificanti e del sistema di lubrificazione in genere

I cuscinetti di questi rulli sono ovviamente lubrificati con olio in circolazione e i requisiti generali dell’olio per la sezione sono dettati dai requisiti dei cuscinetti del cilindro di asciugatura.

Per ottenere una corretta lubrificazione dei cuscinetti del cilindro di essiccazione sono necessarie grandi quantità di olio privo di acqua con viscosità adeguata. Nelle macchine moderne con cuscinetti isolati, normalmente è possibile raffreddare il cuscinetto a temperature inferiori a 90 ° C. I fattori che influenzano i requisiti necessari dell’olio devono essere determinati per ogni singola sezione dell’essiccatore.

I depositi nei cuscinetti sono i più comuni e molte volte i più difficili da spiegare. Spesso l’olio è causa di guasti ai cuscinetti.

Soluzione CJC

Per garantire che il sistema non contenga acqua, è consigliabile utilizzare un Desorber CJC. Normalmente ci sono diversi sali nell’acqua e questi sali non vengono rimossi dal Desorber CJC. Pertanto è anche consigliabile installare un filtro fine CJC per rimuovere questi sali e/o particelle e ossidazione nell’olio. Il filtro fine CJC riduce anche i depositi nel serbatoio dell’olio, quindi non è necessario pulire il serbatoio dell’olio.

Sistemi idraulici

Anche i pistoni idraulici e le valvole sono esposti a temperature elevate (fino a 125 ° C) per lunghi periodi. Il deposito nel sistema idraulico normalmente proviene da acqua, prodotti additivi esauriti e / o sottoprodotti di olio ossidato in presenza di calore. I depositi si trovano nella parte inferiore del serbatoio, nelle linee di alimentazione e di ritorno, nonché nei componenti idraulici.

Soluzione CJC

Per il sistema idraulico è possibile utilizzare CJC Desorber e CJC Fine Filter. Normalmente un separatore filtro CJC è più adatto a causa della bassa viscosità. Il separatore filtro CJC rimuove l’acqua, compresi i diversi sali dall’olio idraulico, e rimuove anche eventuali particelle e ossidazione. Sia per l’olio lubrificante che per il sistema idraulico, le dimensioni dei prodotti CJC dipendono dalla quantità di acqua e dalle contaminazioni nel sistema dell’olio. Sulle più recenti macchine per carta con un unico sistema di olio (olio idraulico), il separatore di filtri CJC è molto adatto per prevenire la contaminazione del sistema con acqua, particelle e ossidazione.

Pubblicato il Settembre 17, 2019 - (115 views)
Karberg&Hennemann Srl
Via Guido Baccelli, 44
41100 Modena - Italy
+39-059-2929498
+39-059-2929506
Visualizza company profile
Mappa
Più prodotti da questo inserzionista
Articoli correlati
I vantaggi di valvole ed elettrovalvole nell’eliminazione delle perdite
Pompe IR disponibili anche in Super Duplex
Sistema di monitoraggio fluidi per la lavorazione dei metalli
Pompe a doppia membrana ASTRAsolid
Total acquisisce attività Houghton
Filtro smontabile
Filtro per circuiti oleodinamici
Pompe a cassa divisa
Lubrificanti per l'industria dei trasporti
Manutenzione ed efficienza 4.0: Il caso Andritz
Sistemi oleodinamici smart
Pompe multistadio, in ghisa e a cassa divisa
90 anni di innovazione
Analisi oli lubrificanti
Pompe in acciaio e ghisa
90° anniversario
Valvola XP
Iniettori di lubrificazione
Valvole industriali
Elettropompe in acciaio duplex
Sistema di monitoraggio fluidi per la lavorazione dei metalli
Pompe a doppia membrana ASTRAsolid
Filtro smontabile
Pompe compatte a ingranaggi
Valvola di scarico di sicurezza pneumatica
Pompa elettrica con serbatoio ricaricabile
Pompe in linea per liquidi sino a 140°
Accumulatore a sacca
Valvole proporzionali con interfaccia IO-Link
Lubrificanti per la manutenzione
Sistema di monitoraggio fluidi per la lavorazione dei metalli
Filtro per circuiti oleodinamici
Pompe a cassa divisa
Centraline idrauliche modulari
Motori per industria alimentare
Grassi per cuscinetti volventi
Dosatore per sistemi di lubrificazione a linea singola
Cilindro compatto con guida lineare integrata
Klüber Lubrication: la storia di una collaborazione straordinaria
Grasso lubrificante per cuscinetti