Il XVI convegno dell’Osservatorio sulle attività di manuenzione degli aeroporti

  Richiedi informazioni / contattami

Grande successo per l’evento tenutosi presso lo scalo di Roma Fiumicino

L’ing. Felice Cottino, Presidente dell’Associazione e Chairman della giornata
L’ing. Felice Cottino, Presidente dell’Associazione e Chairman della giornata
Il saluto dell’ing. Pierluigi Fratarcangeli, Post Holder Manutenzione e Responsabile della manutenzione della Società ADR, a inizio lavori
Il saluto dell’ing. Pierluigi Fratarcangeli, Post Holder Manutenzione e Responsabile della manutenzione della Società ADR, a inizio lavori
La manifestazione si è tenuta presso l’aeroporto di Roma Fiumicino, nella spaziosa ed attrezzata Sala Meeting messa a disposizione dalla Società ADR che gestisce lo scalo romano
La manifestazione si è tenuta presso l’aeroporto di Roma Fiumicino, nella spaziosa ed attrezzata Sala Meeting messa a disposizione dalla Società ADR che gestisce lo scalo romano

Lo scorso 17 Maggio si è svolto il XVI con­vegno organizzato dall’Osservatorio sulle Attività di Manutenzione degli Aeroporti. La manifestazione si è tenuta presso l’aeroporto di Roma Fiumicino, nella spaziosa ed attrez­zata Sala Meeting messa a disposizione dalla Società ADR che gestisce lo scalo romano.

Il titolo del convegno è stato il seguente: “Ma­nutenzione eccellente, aeroporto efficiente”. Ha aperto la manifestazione l’ing. Felice Cot­tino, Presidente dell’Associazione e Chairman della giornata. L’ingegnere ha salutato i presenti esprimendo soddisfazione per il notevole nume­ro di partecipanti, ha posto quindi l’attenzione sul titolo del convegno definendolo una sorta di slogan rappresentativo dell’importante ruolo che ha la manutenzione per garantire l’efficienza e la sicurezza negli aeroporti.

È seguito un breve intervento dell’ing. Pierluigi Fratarcangeli, Post Holder Manutenzione e Re­sponsabile della manutenzione della Società ADR. L’ingegnere ha portato i saluti della Direzione della Società di gestione e ha espresso soddisfazione per avere ospitato questo XVI convegno. Ha riba­dito infine la validità di questi eventi per mettere a fattor comune le esperienze e le conoscenze ma­turate nelle singole realtà aeroportuali.

Gli interventi della giornata

Il convegno è entrato quindi nel vivo con la pre­sentazione della prima memoria a cura dell’ing. Galileo Tamasi, Process Manager Analisi Tecni­co-Operativa degli Aeroporti-ENAC Roma. Il titolo della relazione è stato il seguente: ”Sicurezza negli aeroporti durante i lavori di manutenzione.” Dopo un breve richiamo ai rischi connessi con i lavori di manutenzione in area airside con aeroporto aper­to, il relatore ha definito i tre processi primari per la valutazione degli impatti. Questi sono:

  • Pianificazione delle fasi lavorative e della si­curezza operativa (CSPP);
  • Studi aeronautici (SA);
  • Gestione dei rischi per la sicurezza (SRM).

L’ing. Tamasi è quindi entrato nel dettaglio di cia­scuno dei tre parametri, in particolare si è riferi­to al piano delle fasi operative e della sicurezza operativa affermando che è uno strumento di gestione del rischio omnicompressivo racco­mandato dalle strutture dell’ENAC, ma non an­cora normativa vincolante.

L’intervento successivo è stato quello del prof. ing. Maurizio Crispino, docente ordinario al Politecnico di Milano e Direttore del laboratorio sperimentale stradale.

Il titolo dell’intervento è stato il seguente: “Lo sfidante intervento di riqualifica delle infrastrut­ture di volo dell’aeroporto Falcone Borsellino di Palermo Punta Raisi. Elementi chiave del Proget­to Esecutivo e della realizzazione”. Il relatore ha descritto gli obiettivi del progetto ed ha riportato una dettagliata descrizione dei lavori esegui­ti presso l’aeroporto di Palermo, mantenendo sempre operativo lo scalo. Condizione fonda­mentale considerato il rilevante ruolo strategi­co dell’aeroporto per il territorio, ma di difficile realizzazione per l’entità dei lavori da realizzare nelle aree di manovra degli aeromobili. È stata prevista una chiusura alternata delle piste con riduzione delle distanze dichiarate, ed è stato sviluppato uno studio aeronautico approfondito per confermare la compatibilità del cantiere con l’operatività di scalo. La durata complessiva dei lavori è stata di 42 giorni come da Progetto Ese­cutivo, ed il budget è stato pienamente rispettato.

La terza relazione è stata presentata dall’ing. Virginio Stramazzo, Post Holder Manutenzio­ne dell’Aeroporto di Venezia, Scalo gestito dalla Società SAVE.

Il titolo dell’intervento è stato il seguente: ”Ruo­li e Responsabilità del Post Hoder Manutenzione Infrastrutture e Sistemi nell’ambito dell’ organiz­zazione del gestore”.

Dopo un breve richiamo alla normativa vigente, il relatore ha precisato che il PH Manutenzione e la figura incaricata della gestione della manuten­zione dell’Aeroporto. A questo ruolo competono delle responsabilità che il relatore ha messo in evidenza. Particolarmente critiche sono le re­sponsabilità verso le Autorità Aeronautiche che l’Ing. Stramazzo ha dettagliato, ha indicato quindi le responsabilità verso la struttura interna del ge­store e quelle verso soggetti terzi. Il relatore ha chiuso l’intervento riportando un breve accenno agli sviluppi futuri.

L’intervento successivo è stato quello dell’ing. Franco Santini, Past President A.I.MAN. e Am­ministratore della società Maintenance and Ope­ration Consulting. Il titolo dell’intervento è stato il seguente: ”Progettare e sviluppare una manu­tenzione eccellente”. Il relatore ha espresso l’o­pinione che parlare di manutenzione eccellente vuol dire riferirsi ad un sistema complesso che implica la progettazione, la gestione del bene, (o meglio dell’ Asset aziendale), e la sua manu­tenzione. L’Ing. Santini, parlando di eccellenza, ha riconosciuto l’importanza del rispetto delle norme vigenti in generale, ed in particolare delle norme UNI, spesso trascurate, che danno molto spazio alla normativa manutentiva.

Casi di successo

L’intervento successivo è stato dell’ing. Stefano Dolci, Post Holder Manutenzione di SEA Malpen­sa e Energy Manager della stessa Società. Il titolo dell’intervento: “La tecnologia a supporto delle at­tività di manutenzione”. Il relatore ha richiamato l’attenzione sul progresso tecnologico in corso ed ha brevemente descritto i sistemi innovativi svilup­pati in SEA, alcuni ancor prima dell’avvento della manutenzione 4.0. L’ing. Dolci ha inoltre proposto un sondaggio tra i gestori aeroportuali per lo stato dell’arte sul tema Manutenzione 4.0.

È seguito l’intervento della dott.ssa Giada Mon­tanari, Responsabile Maintenance Service Pro­posal di Leonardo SSI - Automation System. Titolo dell’intervento: “Il progetto di Manutenzio­ne dell’impianto di smistamento bagagli - L’ap­proccio Leonardo”. La relatrice ha presentato brevemente la Società, che ha definito Azienda Globale. È quindi entrata in merito all’argomento proposto nel titolo, riguardante il progetto di ma­nutenzione degli impianti di smistamento bagagli. L’ing. Ivano Masnata ha anche proiettato e com­mentato un filmato riguardante l’ultima realizza­zione attuata da Leonardo presso il Terminal 1 di Roma Fiumicino.

È seguita la presentazione di un importante in­tervento di manutenzione straordinaria eseguito presso l’aeroporto Cristoforo Colombo di Geno­va. Il titolo dell’intervento “Intervento di manuten­zione straordinaria conservativo su lastre in cal­cestruzzo con resine epossidiche”. Si è trattato di utilizzare resine epossidiche per la riqualifica su­perficiale delle lastre in calcestruzzo nell’area del piazzale sud. L’ing. Marco Bresciani, Direttore Tecnico della Società che gestisce l’aeroporto, ha presentato il relativo progetto di manutenzio­ne straordinaria conservativa che è stato trattato dettagliatamente dall’ing. Massimo Mangini, Di­rettore Lavori della Società Errevia, e da Marco Barbieri, titolare della Società Impreservice che ha svolto i lavori.

A supporto delle attività aeroportuali

È seguito l’intervento del dott. Andrea Cesarini, Amministratore Delegato della Società Aviogei Airport Equipment con il seguente titolo: “L’esi­genza di una manutenzione qualificata e docu­mentata in relazione alla necessità di contenere i costi operativi dell’handling”. Il relatore ha trattato l’argomento relativo alla manutenzione delle at­trezzature semoventi, operanti sul piazzale aero­mobili (mezzi di rampa). Ha inoltre sviluppato gli aspetti riguardanti il confronto fra manutenzione affidata a risorse esterne specializzate, ad esem­pio al costruttore stesso del veicolo, e manuten­zione eseguita con risorse interne del gestore proprietario dei mezzi.

L’intervento successivo è stato della Società SEW-EURODRIVE a cura dell’ing. Giorgio Lago­na, Account Manager Airport Logistic e dall’ing. Marco Durè, Technology Field Specialist Air­port Logistic. Il titolo dell’intervento: “La digita­lizzazione dell’elettromeccanica - Opportunità in ambito aeroportuale”. Dopo una breve presenta­zione della Società, l’ing. Lagona ha illustrato le attività riguardanti gli aeroporti ed ha presentato il Drive Technology Service di Solaro, definendo­lo la fabbrica nella fabbrica. L’ing. Marco Durè ha affrontato l’argomento manutenzione preventiva facendo riferimento al monitoraggio delle varia­bili legate al funzionamento dei motoriduttori.

È seguito l’intervento dell’ing Sergio Alunni, Responsabile dell’Area Roma di GEMMO. Il titolo dell’intervento è stato il seguente: ”La Manuten­zione in Aeroporto. Il punto di vista dell’appal­tatore”. Il relatore ha descritto brevemente gli scenari attuali, caratterizzati da un incremento delle capacità degli aeroporti e del rischio terro­rismo. Ha quindi esposto le problematiche esi­stenti e gli obiettivi da raggiungere. Importante è la formazione del capitale umano e l’utilizzo degli strumenti HW e SW che spesso non vengono utilizzati pienamente ai livelli di professionalità richiesti.

Ultimo intervento è stato della dott.ssa Maria Elena Centis, KAM Industrial Coating della SIKA Italia. Il titolo dell’intervento: “Soluzioni per pavimentazioni in ambito aeroportuale, civile e industriale”. La relatrice ha presentato la So­cietà fornitrice di prodotti chimici per l’edilizia e leader nelle soluzioni tecniche per pavimen­tazioni. La dottoressa ha quindi portato diver­si esempi di interventi, documentati anche da numerose fotografie, eseguiti con successo in ambito aeroportuale. L’ultimo di questi presso l’aeroporto di Trieste.

 

Ing. Felice Cottino, Presidente associazione “Osservatorio sulla Manutenzione degli Aeroporti”

Pubblicato il Settembre 21, 2018 - (39 views)
Articoli correlati
Quarant’anni del PEEK con Victrex
Conrad abbassa i prezzi di molti marchi in distribuzione
I corsi e i centri per la formazione presentati da NSK
I Cobots in mostra a Hannover Messe
Trasmettitori di pressione piezoresistivi
Il sito internet di mbo Osswald è disponibile in italiano e spagnolo
Pompe a pistone e a camme
Torce ermetiche per uso industriale
Etichetta per campioni di laboratorio
La tredicesima edizione di Automation & Testing
Lubrificatore intelligente
Asset Management
Servizio clienti personalizzato
Articoli di trasmissione e potenza
Lubrificatori affidabili per compressori
Avvitatori pneumatici
Prodotti per la riduzione dei rischi
Trasmettitori di pressione
Soluzione per forniture industriali
Penna per guarnizioni
Penna per guarnizioni
Lubrificanti per la manutenzione
Strumento portatile AC/DC
CMMS Smart Generation
Custodia per termografia
Etichetta per campioni di laboratorio
Punte per la foratura dell'alluminio
Resina epossidica per giunzioni strutturali
Sensori con IO-Link per scambio dati
Compact Dosing Solution: il sistema di dosaggio per microportate
Avvitatori pneumatici
Prodotti per la riduzione dei rischi
Penna per guarnizioni
Grasso lubrificante per cuscinetti
Macchine pneumatiche di qualità
Torce ermetiche per uso industriale
Etichetta per campioni di laboratorio
Interruttori d’arresto per unità di controllo mobili
Compact Dosing Solution: il sistema di dosaggio per microportate
Guida lineare per applicazioni heavy-duty