Le prospettive di sviluppo della manutenzione 4.0

  Richiedi informazioni / contattami

Digitalizzazione, Industria 4.0 e vision della manutenzione del futuro i temi al centro del Convegno finale dell’Osservatorio TeSeM

L’evento ha coinvolto oltre 150 esperti da diversi settori degli impianti industriali e delle infrastrutture
L’evento ha coinvolto oltre 150 esperti da diversi settori degli impianti industriali e delle infrastrutture

Si è tenuto lo scorso 17 Aprile, presso i.lab Italcementi, il Con­vegno finale dell’Osservatorio TeSeM (Tecnologie e Servizi per la Manutenzione, www.tesem.net) della School of Management del Politecnico di Milano. La nutrita partecipazione, più di 150 esperti da di­versi settori degli impianti industriali e delle infrastrutture, è testimonianza dell’interesse suscitato dai temi della ricerca trattati dall’Osservatorio.

La giornata è stata pro­grammata come iniziativa congiunta dell’Osserva­torio e del master MeG­MI (Master executive in Gestione degli Asset In­dustriali e della Manuten­zione) dal MIP Politecnico di Milano e dalla School of Management dell’Universi­tà degli Studi di Bergamo.

Dopo la consegna dei di­plomi di master sono stati presentati i risultati della ricerca raccolti nel book­let dal titolo “Manutenzio­ne nell’industria 4.0: Quali strategie per governare la trasformazione digitale?”.

Le due tavole rotonde e le pre­sentazioni di due casi di rilievo per gli sviluppi prospettabili con la Ma­nutenzione 4.0 hanno garantito una ricca serie di prospettive da esperti in rappresentanza di diverse aziende, come AGOMIR, BREMBO, ITALCE­MENTI, SAIPEM, SAPIO, SARAS, SARLUX, SAS Italia, SIEMENS, TENA­RIS, UNIACQUE.

La giornata ha permesso di dibattere su: i) le de­terminanti del processo di trasformazione digitale della Manutenzione; ii) la definizione della vision per la Manutenzione del futuro e il cambiamento prospettabile come risultato della trasformazione. Citiamo solamente alcune indicazioni tratte dal bo­oklet del TeSeM.

La vision per la Manutenzione del futuro appare influenzata da due mentalità principali: la prima vede la Manutenzione 4.0 come evoluzione “im­prescindibile” verso una nuova manutenzione intelligente, predittiva e dinamica, capace di por­tare ad un incremento delle performance dell’im­pianto industriale sulla base della capacità predit­tiva; la seconda vede la Manutenzione 4.0 come uno “strumento” che, con le tecnologie maturate nell’Industria 4.0, è funzionale a supporto dei pro­cessi di manutenzione.

Gli impatti sui processi non sono legati alla sola manutenzione predittiva; tra i processi più influen­zati, si segnalano: i) la pianificazione delle fermate e programmazione operativa; ii) la progettazione della manutenzione; iii) l’analisi tecnica.

Tra le vision definite dall’Osservatorio per rappresentare la Ma­nutenzione del futuro in una realtà industria­le, prevalgono la vision data-centered mainte­nance e la vision ibrida human- e data-centered maintenance; e, tra le opportunità prospetta­bili dalle due vision, si possono rimarcare: i) la crescita del know-how e delle competenze delle persone, con la maggior conoscenza dei processi produttivi e di degrado degli asset; ii) il possibile cambiamento nella figura professionale dei manutentori che potrebbe svilupparsi fino a comprendere alcune competenze e skill di data analytics.

Il booklet può essere richiesto, nella sua versione digitale, scrivendo all’Osservatorio attraverso la sua mail istituzionale, info@tesem.net.

Pubblicato il Maggio 4, 2018 - (62 views)
Articoli correlati
Manutenzione ed efficienza 4.0: Il caso Andritz
Termocamere a infrarossi ed elevata risoluzione
Connettori di alimentazione
Condition monitoring per materiale rotabile
Il TPM non è più lui… in viaggio verso il non ancora
Il XVIII Convegno Nazionale dell’Osservatorio sulle Attività di Manutenzione degli Aeroporti
Autobus elettrici e ibridi, come cambiano le strutture di manutenzione?
Asset Management basato sul valore
Il Facility Management al centro della rivoluzione 4.0
Sostenibilità nell’approvvigionamento dei servizi di manutenzione
Test per veicoli elettrici
Soluzioni per bloccaggio
Iniettori di lubrificazione
Fiera della ferramenta
Giravite con impugnatura trimateriale
Trasmettitori e sensori IoT
Valvole industriali
Elettropompe in acciaio duplex
Disco ad alta velocità
Serbatoio per il collaudo di solette
Termocamere a infrarossi ed elevata risoluzione
Disco ad alta velocità
Analizzatore per misurare gas di combustione
Sistema di condition monitoring
Condition monitoring per materiale rotabile
Telecamera acustica
Lime per carrozzeria
Misuratori elettromagnetici
Inverter per sistemi di pompaggio
Sistema di allineamento ottico
Disco ad alta velocità
Sistema di condition monitoring
Laser scanner di sicurezza
Telecamera acustica
Rugosimetri compatti
Lime per carrozzeria
Aspiratore in modalità cordless
Encoder con interfaccia IO-Link
E-Mobility, apparecchiature per la verifica delle stazioni di ricarica per veicoli elettrici
WI-CARE: il sensore per l'analisi spettrale online