Le prospettive di sviluppo della manutenzione 4.0

  Richiedi informazioni / contattami

Digitalizzazione, Industria 4.0 e vision della manutenzione del futuro i temi al centro del Convegno finale dell’Osservatorio TeSeM

L’evento ha coinvolto oltre 150 esperti da diversi settori degli impianti industriali e delle infrastrutture
L’evento ha coinvolto oltre 150 esperti da diversi settori degli impianti industriali e delle infrastrutture

Si è tenuto lo scorso 17 Aprile, presso i.lab Italcementi, il Con­vegno finale dell’Osservatorio TeSeM (Tecnologie e Servizi per la Manutenzione, www.tesem.net) della School of Management del Politecnico di Milano. La nutrita partecipazione, più di 150 esperti da di­versi settori degli impianti industriali e delle infrastrutture, è testimonianza dell’interesse suscitato dai temi della ricerca trattati dall’Osservatorio.

La giornata è stata pro­grammata come iniziativa congiunta dell’Osserva­torio e del master MeG­MI (Master executive in Gestione degli Asset In­dustriali e della Manuten­zione) dal MIP Politecnico di Milano e dalla School of Management dell’Universi­tà degli Studi di Bergamo.

Dopo la consegna dei di­plomi di master sono stati presentati i risultati della ricerca raccolti nel book­let dal titolo “Manutenzio­ne nell’industria 4.0: Quali strategie per governare la trasformazione digitale?”.

Le due tavole rotonde e le pre­sentazioni di due casi di rilievo per gli sviluppi prospettabili con la Ma­nutenzione 4.0 hanno garantito una ricca serie di prospettive da esperti in rappresentanza di diverse aziende, come AGOMIR, BREMBO, ITALCE­MENTI, SAIPEM, SAPIO, SARAS, SARLUX, SAS Italia, SIEMENS, TENA­RIS, UNIACQUE.

La giornata ha permesso di dibattere su: i) le de­terminanti del processo di trasformazione digitale della Manutenzione; ii) la definizione della vision per la Manutenzione del futuro e il cambiamento prospettabile come risultato della trasformazione. Citiamo solamente alcune indicazioni tratte dal bo­oklet del TeSeM.

La vision per la Manutenzione del futuro appare influenzata da due mentalità principali: la prima vede la Manutenzione 4.0 come evoluzione “im­prescindibile” verso una nuova manutenzione intelligente, predittiva e dinamica, capace di por­tare ad un incremento delle performance dell’im­pianto industriale sulla base della capacità predit­tiva; la seconda vede la Manutenzione 4.0 come uno “strumento” che, con le tecnologie maturate nell’Industria 4.0, è funzionale a supporto dei pro­cessi di manutenzione.

Gli impatti sui processi non sono legati alla sola manutenzione predittiva; tra i processi più influen­zati, si segnalano: i) la pianificazione delle fermate e programmazione operativa; ii) la progettazione della manutenzione; iii) l’analisi tecnica.

Tra le vision definite dall’Osservatorio per rappresentare la Ma­nutenzione del futuro in una realtà industria­le, prevalgono la vision data-centered mainte­nance e la vision ibrida human- e data-centered maintenance; e, tra le opportunità prospetta­bili dalle due vision, si possono rimarcare: i) la crescita del know-how e delle competenze delle persone, con la maggior conoscenza dei processi produttivi e di degrado degli asset; ii) il possibile cambiamento nella figura professionale dei manutentori che potrebbe svilupparsi fino a comprendere alcune competenze e skill di data analytics.

Il booklet può essere richiesto, nella sua versione digitale, scrivendo all’Osservatorio attraverso la sua mail istituzionale, info@tesem.net.

Pubblicato il Maggio 4, 2018 - (55 views)
Articoli correlati
Riflessione intimista sulla Storia e sul Futuro della Manutenzione
Parola d’ordine: integrare i principi della sostenibilità nel processo manutentivo
La gestione sostenibile degli Asset del servizio idrico integrato
Best Practices di manutenzione per l’ottimizzazione energetica d’impianto
Manutenzione e sostenibilità, un destino comune
MaintenanceStories 2018, report di un successo
Gli strumenti manutentivi per il Condition Monitoring nell’era 4.0
Sessant’anni di attività nel settore delle casseforme pneumatiche
Economia circolare, rifiuti come risorse nell’industria 4.0
Hidalgo Sider
Sistemi di bullonatura industriali
Manutenzione e tecnologia predittive
Sistema di gestione malfunzionamenti
Prospettiva + prestazione
Sistemi per il condition monitoring
Termocamera ad alta precisione
Misuratore di isolamento
Soluzione per il Field Service Management
CMMS per l'Industria 4.0
Software per ispezioni termografiche
Sonde, termocamere e multimetri per la manutenzione
Estensione di tensione d'uscita
Interruttore per configurazioni ad alta densità
Pinza parallela a due griffe
Cilindro di bloccaggio con unità separabile
Termocamere con interfaccia Touchscreen
Scopri la nuova serie di termocamere Fluke
Misura di stoccaggio ceneri
Rilevatore di ultrasuoni per indagini predittive
Condition Monitoring Online con interfaccia bus di campo
Luce da lavoro a LED
Misura di stoccaggio ceneri
Trasmettitore di pressione da remoto
Camera di visione tridimensionale
Sistema di posizionamento assoluto
Rilevatore di ultrasuoni per indagini predittive
Condition Monitoring Online con interfaccia bus di campo
Sistema di allineamento
Avvitatore a impulsi in magnesio
Manifold ergonomico e compatto