Perché adottare le ISO 55000 per l'Asset Management?

Verso l'Asset Intelligence

  • Ottobre 22, 2015
  • 624 views
  • Perché adottare le ISO 55000 per l'Asset Management?
    Perché adottare le ISO 55000 per l'Asset Management?

In un mondo in cui si opera con impianti datati e risorse finanziarie e umane limitate, le organizzazioni spesso hanno difficoltà a decidere quali progetti di investimento dovrebbero ottenere più attenzione.

 

La nuova norma internazionale ISO 55000 per la gestione degli asset aiuta a fare le scelte appropriate e porta ad una migliore efficienza ed una maggiore redditività.

L'ISO 55000 è applicabile a qualunque settore industriale e considera diversi tipi di asset: quelli materiali intesi come infrastrutture, impianti, attrezzature, edifici e altri oggetti tangibili ma anche gli asset intangibili quali i dati aziendali di buona qualità, i sistemi informatici, le licenze e gli asset immateriali come il marchio, la reputazione, l'immagine, la fedeltà dei clienti dell'organizzazione.

Gli asset fisici sono però la linfa vitale di tutti i processi produttivi. Se un asset critico dovesse guastarsi, potrebbe non solo causare un problema per la sicurezza o per l'ambiente, ma anche interrompere il businness fintanto che non viene riparato o sostituito. Grazie all'applicazione dello standard, le aziende possono ottenere una visione completa dell'integrità dell'intero impianto, rimuovendo gli approcci a compartimenti stagni che esistono in molte strutture. Possono anche creare un piano strategico per l'utilizzo delle risorse e la manutenzione in modo che le riparazioni e le sostituzioni siano programmate con il minimo disturbo alle produzioni.

 

Lo standard ISO 55000 definisce le norme per una buona gestione degli asset e richiede che sia sviluppato e documentato un Asset Management System (AMS).

Prima di analizzare le ragioni tecniche che giustificano l'adozione dello standard non sono da trascurare altre considerazioni quali:

  • conformità normativa - L'ISO 55000 molto probabilmente diventerà la base sulla quale le autorità di regolamentazione economica valuteranno le richieste d'adeguamento prezzi che le aziende di pubblico servizio avanzeranno con la giustificazione di proteggere l'integrità a lungo termine delle attività e gli interessi pubblici;
  • contributo alla Due Diligence - Per le aziende che non lavorano in settori regolamentati, l'ISO 55000 sarà il punto di riferimento di un'adeguata gestione degli asset, contribuendo quindi ad assicurare una certa protezione giuridica e assicurativa per quanto riguarda sicurezza, ambiente e salute;
  • strategia di marketing - Alcune organizzazioni possono considerare la certificazione come incentivo per gli investitori o come fonte di vantaggio commerciale;
  • vantaggio competitivo - Alcuni consigli di amministrazione valuteranno il potenziale di efficienza organizzativa e il successivo vantaggio commerciale inerenti a buone pratiche di gestione degli Asset.

 

 

Continua a leggere l'articolo di Luisa Spairani, Responsabile Ricerca e Sviluppo di Net Surfing sul numero di Ottobre 2015 di Manutenzione T&M

La mission di IEN Italia è quella di fornire ai lettori informazioni su nuovi prodotti e servizi relativi alla progettazione industriale. Se desideri che nuovi prodotti della tua azienda vengano pubblicati su IEN Italia, invia alla nostra redazione un comunicato stampa tecnico. Per discutere opportunità editoriali o per inviare contributi editoriali, contatta la redazione.

Altri articoli Contatto