Sei anni di attività per l'Osservatorio

Un'associazione nata con lo scopo di diffondere la conoscenza sulle attività di manutenzione degli aeroporti

  • Ottobre 23, 2015
  • 360 views
  • Il nono Convegno dell'Osservatorio, svoltosi lo scorso ottobre, registrò una partecipazione di oltre 160 persone
    Il nono Convegno dell'Osservatorio, svoltosi lo scorso ottobre, registrò una partecipazione di oltre 160 persone
  • Sei anni di attività per l'Osservatorio
    Sei anni di attività per l'Osservatorio

Le attività di manutenzione e gestione delle infrastrutture e degli impianti aeroportuali hanno assunto una rilevante importanza

per la sicurezza e l'efficienza del sistema aeroporto e, quindi, del traffico aereo. Questo scenario, unito alla crisi economica,

ha indotto le Società di Gestione Aeroportuali a porre l'attenzione sulle problematiche manutentive cercando, per quanto possibile, di ridurre i relativi costi mantenendo gli stessi standard qualitativi.

 

Per fronteggiare questa situazione, si è sentita la necessità di promuovere un'azione di integrazione tra gli aeroporti, per favorire così uno sviluppo tecnico/culturale comune. Con questo intento, circa sei anni fa, è stato costituito l'Osservatorio sulle attività di manutenzione degli aeroporti.

 

Si tratta di un'Associazione non a scopo di lucro, aperta a tutte le Società di gestione aeroportuali, con finalità e funzioni espresse nel relativo Statuto. Esse riguardano la diffusione della cultura manutentiva e la messa in comune delle esperienze e conoscenze, maturate nelle singole realtà aeroportuali.

Il primo atto della neonata Associazione è stato organizzare un convegno, tenutosi a fine 2009 presso l'aeroporto di Malpensa. Questo evento ha suscitato un significativo interesse tra gli addetti ai lavori. Oltre ai rappresentanti di 16 aeroporti nazionali ( Alghero, Ancona, Bergamo, Bologna, Cagliari, Catania, Genova, Lamezia Terme, Milano, Olbia, Palermo, Rimini, Roma, Torino, Trapani, Venezia), hanno partecipato funzionari di ENAC ( Ente Nazionale per l'Aviazione Civile), di Società fornitrici di servizi aeroportuali ed anche rappresentanti di alcune università.

 

La specificità degli argomenti trattati, la notevole competenza dei relatori e la possibilità di avere un proficuo scambio di esperienze tra gli addetti ai lavori hanno suscitato l'apprezzamento dei convenuti.

Negli anni successivi la nostra Associazione è cresciuta sia in termini quantitativi che qualitativi. Sono stati organizzati incontri, convegni, tavole rotonde, dibattiti, conferenze, riguardanti tematiche tecniche, manutentive e gestionali di specifico interesse aeroportuale. In totale, sono stati organizzati e gestiti fino ad oggi 36 eventi. Ai 10 convegni fino ad oggi svoltisi presso gli aeroporti di Malpensa e Fiumicino, vi è sempre stato un grande numero di partecipanti. A titolo di esempio, al nono convegno svoltosi a Malpensa lo scorso 30 ottobre, organizzato con la collaborazione dell'Ordine Ingegneri della Provincia di Varese, vi è stata una partecipazione di circa 160 persone.

 

Il prossimo convegno, l'undicesimo, si svolgerà a Malpensa l'undici novembre ed avrà come argomenti principali il PMS (Pavement Management System) e le nuove normative europee riguardanti gli aeroporti. Il "PMS" costituisce uno strumento di gestione delle pavimentazioni aeroportuali in grado di fornire una metodologia per stabilire il livello prestazionale offerto dalle infrastrutture di volo e di prevedere le future condizioni della pavimentazione. Esso, quindi,

consente di individuare eventuali carenze funzionali e strutturali e suggerisce gli interventi da attuare in termini di priorità, entità e modalità. Si tratta di un argomento più volte trattato dall'Osservatorio per la sua rilevante importanza.

 

Molto significativo per la nostra Associazione è stato il raggiungimento dell'accordo formale, stipulato con ENAC, per costituire un gruppo di lavoro multidisciplinare, composto da risorse dell'Ente di Controllo, da tecnici degli aeroporti associati e da docenti universitari, avente lo scopo di elaborare in comune un documento normativo riguardante il PMS. Il protocollo di intesa è stato firmato, per ENAC, dall'Ing. Alessandro Cardi, Direttore Centrale Infrastrutture Aeroporti e per l' Osservatorio dall'Ing. Felice Cottino, Presidente dell'Associazione. Un secondo tema più volte trattato dall'Osservatorio riguarda la problematica del rilievo del coefficiente di aderenza sulle piste di volo, in condizioni di scarsa aderenza, e la comunicazione del relativo valore ai piloti in volo. L'argomento è di grande attualità e di particolare interesse poiché, attualmente, non vi sono comportamenti concordi tra i diversi aeroporti. Le problematiche riguardanti lo sgombero della neve dalle infrastrutture di volo costituiscono un argomento di particolare sensibilità per i manutentori dell'aeroporto.

 

L'Osservatorio, che non poteva trascurare questo argomento, ha organizzato in particolare un evento a Malpensa caratterizzato da una serie di interventi in sala sulla gestione dell'emergenza neve, e programmato una interessante dimostrazione sul campo di una massiccia presenza di mezzi speciali, utilizzati nello sgombero della neve. Un altro tema trattato più volte è quello del risparmio energetico. In particolare, è stata organizzata a Linate una tavola rotonda alla quale hanno partecipato gli Energy Manager di vari aeroporti ed il Presidente del FIRE (Federazione Italiana Risparmio Energetico), Ing. Cesare Boffa. Da ultimo, citiamo la conferenza svoltasi lo scorso 16 luglio a Malpensa su un argomento molto delicato quale quello degli appalti. Detto evento, che ha visto anche la partecipazione di un dirigente di ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione), è stato giudicato molto interessante quanto utile per i numerosi partecipanti.

Ing. Felice Cottino, Presidente Associazione "Osservatorio sulla Manutenzione degli Aeroporti"

La mission di IEN Italia è quella di fornire ai lettori informazioni su nuovi prodotti e servizi relativi alla progettazione industriale. Se desideri che nuovi prodotti della tua azienda vengano pubblicati su IEN Italia, invia alla nostra redazione un comunicato stampa tecnico. Per discutere opportunità editoriali o per inviare contributi editoriali, contatta la redazione.

Altri articoli Contatto