Testo si impegna per il sociale con un'iniziativa di solidarietà

46,544 i chilometri percorsi da Testo Italia e dai tanti runner e ciclisti della penisola che si sono uniti all'iniziativa di beneficenza di Testo, il Charity Challenge

  • Dicembre 1, 2017
  • 211 views
  • Testo si impegna per il sociale con un'iniziativa di solidarietà
    Testo si impegna per il sociale con un'iniziativa di solidarietà

Superata e anche sfondata quota 25.000, i chilometri che Testo Italia si era messa in testa di raggiungere collettivamente, attraverso lo sforzo dei dipendenti e dei tanti che si sono uniti a questa iniziativa di solidarietà, il Charity Challenge, che ha portato qualche giorno fa Testo Italia a donare 10mila euro all'associazione Famiglie SMA. Il Charity Challenge è una corsa collettiva, che si è posta l'obiettivo di raggiungere 25mila chilometri solo in Italia attraverso l'uso di una app di running che hanno usato i partecipanti al Challenge.

Un'iniziativa su scala globale

L'iniziativa è nata dalla casa madre di Testo, che è in Germania, ed è un'iniziativa globale cui hanno aderito tutte le filiali sparse per il mondo. Testo Italia ha risposto con grande entusiasmo. Con il taglio della torta e la donazione del mega assegno all'associazione si è concluso il Charity Challenge ideato in occasione dei 60 anni della fondazione dell'azienda, che corrispondono ai 25 anni dall'apertura della filiale italiana.

La lotta alla SMA

Ecco le parole dell'Amministratore Delegato di Testo Italia, Marcello Pignataro: "Dando ascolto al cuore abbiamo alzato lo sguardo verso un orizzonte più ampio alla ricerca di un investimento in quanto di più prezioso abbiamo: la vita, l'umanità e la sua splendida capacità di realizzare anche sogni apparentemente irraggiungibili [...] Famiglie SMA è un'associazione di genitori mossa da tanta passione e dedizione che si è dotata di capacità organizzative ed imprenditoriali tali da saper aggregare le famiglie dei ragazzi colpiti da Atrofia Muscolare Spinale ed accoglierle nei propri centri sparsi per l'Italia. Proprio perché anche noi vogliamo contribuire a combatterla, abbiamo voluto dare un aiuto con questa donazione frutto dei chilometri percorsi a piedi e in bicicletta, nell'attesa che questi ragazzi si possano unire a noi in queste attività prestissimo".