Azienda di acqua in bottiglia nordamericana si affida a Teledyne FLIR

Teledyne FLIR aiuta a implementare le finestre IR di grande formato per eseguire ispezioni più frequenti delle apparecchiature sotto tensione

  • Azienda di acqua in bottiglia nordamericana si affida a Teledyne FLIR
    Azienda di acqua in bottiglia nordamericana si affida a Teledyne FLIR
  • Azienda di acqua in bottiglia nordamericana si affida a Teledyne FLIR
    Azienda di acqua in bottiglia nordamericana si affida a Teledyne FLIR
  • Azienda di acqua in bottiglia nordamericana si affida a Teledyne FLIR
    Azienda di acqua in bottiglia nordamericana si affida a Teledyne FLIR
  • Azienda di acqua in bottiglia nordamericana si affida a Teledyne FLIR
    Azienda di acqua in bottiglia nordamericana si affida a Teledyne FLIR
  • Azienda di acqua in bottiglia nordamericana si affida a Teledyne FLIR
    Azienda di acqua in bottiglia nordamericana si affida a Teledyne FLIR

Un’azienda produttrice di acqua in bottiglia del Nord America aveva bisogno di una soluzione che ottimizzasse i cicli di vita delle risorse, definendo processi di manutenzione convenienti e coerenti con le strutture, e che implementasse le tecnologie più adatte a supportare tali processi. La società ha interpellato diversi consulenti affinché dessero suggerimenti su posizionamento, dimensionamento e tipi di finestre a infrarossi da installare presso la struttura di Ontario, Canada. Dopo un primo sopralluogo è stata consigliata la serie IRW-xPC di Teledyne FLIR in varie dimensioni per portare a termine questo progetto.

Piano di miglioramento da 3 a 5 anni

La serie IRW-xPC consiste in una finestra IR classificata NEMA 4 / IP65, ideale per applicazioni interne e disponibile nelle dimensioni da 6, 12 e 24 pollici. L’azienda ha sviluppato una politica di affidabilità e manutenzione che include un piano di miglioramento da 3 a 5 anni, tale policy è stata comunicata anche ai dipendenti, evidenziando tutti gli elementi essenziali di affidabilità e manutenzione, gli indicatori di key performance, per quali motivi sono importanti e l’importanza dei programmi di Reliability Centered Maintenance (RCM) e di Reliability Based Maintenance (RBM), per la sicurezza complessiva dell'impianto.

Ispezioni più frequenti

Dopo aver svolto una serie di ricerche, l’azienda aveva deciso di eseguire il retrofit utilizzando finestre a infrarossi polimeriche trasparenti, un metodo più sicuro per condurre ispezioni conformi agli standard. È stato quindi deciso dal team di manutenzione e affidabilità di implementare finestre polimeriche a infrarossi di grande formato per i collegamenti dei principali bus del quadro, dell’interruttore principale e gli interruttori con fusibili, per eliminare il rischio di lavoro sotto tensione trovando punti caldi attraverso le finestre IR. Installando finestre IR per le ispezioni di routine è quindi possibile eseguire ispezioni più frequenti delle apparecchiature sotto tensione.

Riduzione di tempi e costi di manutenzione

Le ispezioni a pannello chiuso con le finestre in posizione non hanno richiesto i livelli elevati di Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) prescritti in NFPA 70E, riducendo così tempi e costi di manutenzione. La termografia non era nuova per il team di manutenzione e affidabilità, avendo adattato già in precedenza diverse apparecchiature con finestre rotonde tradizionali al fluoruro di calcio, tuttavia, si è deciso che una finestra IR polimerica trasparente di grande formato disponibile in varie dimensioni avrebbe fornito un'ispezione visiva e termica con un minor numero di unità da installare.

Finestre a base di polimeri

Le finestre IR a base di polimeri non sono influenzate da sollecitazioni ambientali e meccaniche, che spesso hanno un impatto sulle finestre IR montate sulle apparecchiature di distribuzione elettrica. Installando finestre a base di polimeri, l’azienda può contribuire a garantire che i dati sulla temperatura raccolti attraverso la finestra IR siano accurati e affidabili per l’intera vita dell’installazione. Le finestre IR di livello industriale soddisfano i requisiti obbligatori per i test di carico e impatto di UL, CSA. IEEE e IEC. Grazie all’installazione di finestre a infrarossi non è necessario rimuovere pannelli o indossare livelli di protezione (DPI) elevati, le ispezioni vengono eseguite più frequentemente e su apparecchiature elettriche che in precedenza erano state considerate "non ispezionabili" a causa degli alti livelli di energia incidente dell'arco elettrico.

Processo di installazione

Il processo di installazione si è svolto senza intoppi includendo:

  • Pianificazione preliminare, per identificare l’apparecchiatura e ottenere l’approvazione per lo spegnimento
  • De-energizzazione dell'apparecchiatura con due elettricisti per assicurarsi che fosse isolata, bloccata e contrassegnata in modo sicuro
  • Una volta de-energizzato, i due elettricisti hanno rimosso tutte le coperture dell’apparecchiatura in questione
  • Le finestre IR sono state installate utilizzando dime di foratura/taglio fornite nella posizione appropriata e le coperture sono state sostituite
  • Gli elettricisti hanno indossato i DPI adeguati e l’attrezzatura è stata ri-energizzata
  • Oltre alle operazioni, gli elettricisti hanno verificato che l’apparecchiatura funzionasse a livelli di carico normali e che concedesse un tempo sufficiente affinché diventasse termicamente stabile
  • L'elettricista termografo ha quindi eseguito l'ispezione a infrarossi sull'apparecchiatura, per garantire i dati sulla temperatura di riferimento
  • Il personale ha completato l'ispezione prendendo nota degli eventuali problemi rilevati

Risultati ottenuti

L’azienda ha ottenuto un enorme risparmio in termini di tempo e di denaro con l'implementazione di finestre a infrarossi polimeriche trasparenti all’interno del programma di monitoraggio basato sulle condizioni. L’utilizzo di finestre IR polimeriche consente ispezioni più convenienti e più frequenti con conseguente capacità di rilevare e risolvere potenziali problemi molto prima che si trasformino in interruzioni inaspettate. In questo modo tutte le sedi dell’azienda di acqua in bottiglia avranno un aumento del tempo medio tra i guasti (MTBF) sull’infrastruttura elettrica critica. In genere grandi aziende con sistemi di alimentazione per la grande distribuzione necessitano di ispezioni IR dei sistemi elettrici su base annuale, in conformità con le norme NFPA 70B: il retrofit con finestre IR consente alle strutture di eseguire queste ispezioni in un tempo notevolmente ridotto e in modo estremamente più sicuro. Sulla base dei risultati ottenuti nei primi siti, l’azienda di acqua in bottiglia ha deciso di procedere con l’implementazione della soluzione con finestre IR in 29 delle proprie sedi dislocate in tutto il Nord America.

Rossana Saullo si laurea prima in Lettere Moderne presso l’Università della Calabria di Cosenza, successivamente consegue la laurea magistrale in Letteratura, Filologia e Linguistica Italiana presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2020 consegue il Master Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Da settembre 2020 lavora in TIMGlobal Media.

More articles Contatto