Organizzazione e futuro

  Richiedi informazioni / contattami

Come si dovranno evolvere le organizzazioni di manutenzione in parallelo con gli asset da manutenere

Organizzazione e futuro
Organizzazione e futuro

Le organizzazioni di manutenzione sono naturalmente in continua evoluzione come gli asset che devono manutenere. “Naturalmente” significa che queste organizzazioni o si evolvono o vengono travolte e si deve ricorrere all’acquisto di servizi da terzi perché gli asset continuino a esistere.
È ben noto che la digitalizzazione stia provocando un ennesimo breaktrough tecnologico alle organizzazioni della manutenzione.

Questi cambiamenti riguardano – a una prima analisi superficiale – le tecnologie, ma molto di più – a uno sguardo più attento – le persone. 

Tutti a parole siamo orientati ai nostri collaboratori! Ma nella realtà fermiamoci un attimo: cosa stiamo facendo in concreto?
Il decalogo lo sappiamo:

  • lavoro in sicurezza con tutti i DPI sempre disponibili;
  • attrezzature in condizioni idonee;
  • manuali e documentazione idonei;
  • memorizzazione informazioni adeguata;
  • possibilità di avere report in modo semplice;
  • possibilità di interfacciarsi con il costruttore degli asset e con il fornitore dei ricambi;
  • formazione continua adeguata.

Accanto a queste grandezze cosidette “hard” ci sono poi quelle soft:

  • chiara indicazione degli obiettivi aziendali;
  • abbattimento dei livelli top down per scambiare idee… per parlare;
  • manager sempre disponibili, lo chiediamo a loro…;
  • percorsi di coaching, mentoring, carriera.


Queste poche cose sono già un Everest da scalare!
Che il 2021 ci possa liberare dalla contingenza per costruire il futuro remoto delle nostre organizzazioni della manutenzione. 
Cenerentola Manutenzione ha sposato il principe della sostenibilità e del rispetto ambientale. Queste due dimensioni passano per la gestione degli asset per ben più tempo che il loro progetto e fornitura.
Umilmente cerchiamo, ogni giorno, di mantenere e sviluppare la cultura positiva delle nostre organizzazioni, di allargare la loro ontologia (con la realtà aumentata, con sistemi di learning by doing…) piuttosto che deprimerla.

Andrea Bottazzi, Responsabile Manutenzione Automobilistica, Tper Spa

Pubblicato il Gennaio 19, 2021 - (21 views)
Articoli correlati
La manutenzione 4.0 fa breccia nell'industria italiana
Iscriviti gratuitamente al webinar sulla manutenzione predittiva degli oli
Fai in modo che la sicurezza sia sempre la priorità assoluta con lockout/tagout
Nasce la sinergia tra CMI e ANIMA Confindustria
Maria José Massaro è il nuovo Managing Director di Conrad Italia
L’Agenda UE per lo sviluppo delle competenze
Come cambia il servizio di manutenzione
Operations e gestione della manutenzione in Rai Way
Gestire in sicurezza le ruote e gli pneumatici dei veicoli pesanti
La transizione alla ISO 45001:2018, un cambio di mentalità
Un supporto integrato per logistica e trasporti
Specialista in logistica e trasporti
Prolunghe con trasmissione a catena
Trasmettitori di pressione digitali
Nastri di tenute igieniche per farmaceutico e medicale
Troubleshooting delle reti industriali
Servizi per la manutenzione preventiva e predittiva
Apparecchiature di misura e controllo industriali
Strategie per la manutenzione preventiva
Monitoraggio permanente delle vibrazioni
LOCTITE 55 il filo sigillaraccordi certificato
Adesivi anaerobici Loctite
HMI per zona a rischio esplosione
LOCTITE HY 4070 adesivo strutturale super rapido
ShaftAlign Touch
Sensori magnetostrittivi IO-Link
Materiale a strappo stampabile
Supporti orientabili e cuscinetti-inserti
Cuscinetti a due corone di rulli
Supporti in due metà in ghisa duttile