Teledyne FLIR e l’industria 4.0

Luca Maraviglia, Channel Sales Manager Teledyne FLIR Italia, ci parla dei prodotti dell’azienda destinati al 4.0

  • Luca Maraviglia, Channel Sales Manager, Teledyne FLIR Italia
    Luca Maraviglia, Channel Sales Manager, Teledyne FLIR Italia

Le soluzioni Teledyne FLIR per l’industria 4.0 offrono diversi vantaggi intermini di efficienza e prestazioni in termini di produzione e sicurezza. Ce ne ha parlato Luca Maraviglia di Teledyne FLIR in questa intervista esclusiva.

Cosa si intende per Industria 4.0 e come si colloca Teledyne FLIR all’interno di questo contesto?

Il termine Industria 4.0 indica l’integrazione nell’automazione industriale di nuove tecnologie produttive per migliorare le condizioni di lavoro e aumentare la produttività e la qualità produttiva degli impianti. La termografia ha, da sempre, un ruolo fondamentale nel monitoraggio non invasivo dei processi di produzione industriale e non. Infatti, con l’ausilio di una termocamera e di perizie correttamente programmate, è possibile migliorare il controllo del processo e, in caso di anomalie termiche, correggere tempestivamente il problema in diretta grazie alla comparazione delle immagini termiche.

Quali sono i prodotti/le serie di punta Teledyne FLIR ideali per l’Industria 4.0 e quali i principali settori di utilizzo?

Grazie agli strumenti avanzati di condivisione dati FLIR Ignite™ ed Ignite Sync™ le termocamere Exx e Txxx consentono di rendere efficienti i processi produttivi e manutentivi, i settori maggiormente ricettivi sono il mondo manifatturiero, agroalimentare e farmaceutico

Che cosa offrono in termini di prestazioni/efficienza e in che modo migliorano processi produttivi, monitoraggio condizioni, sicurezza?

Le termocamere Exx e Txxx non solo supportano le attività di manutenzione e ottimizzazione dei processi ma attraverso il cloud FLIR Ignite™ consentono la condivisione dei dati con colleghi, responsabili o terze parti garantendo maggiore rapidità nelle azioni correttive. Con ottica orientabile a 180° e luminoso display touch screen da 4″, le termocamere FLIR serie T5xx/T8xx integrano strumenti di misura avanzati come il 1-Touch Level/Span, oltre all’autofocus laser assistito, che garantisce una messa a fuoco perfetta per le più accurate letture di temperatura e per la registrazione della temperatura senza contatto, perfette per le applicazioni della manutenzione predittiva. La serie FLIR Exx offre una gamma di termocamere portatili, complete di tutte le funzionalità e adatte a qualsiasi budget, le termocamere della serie Exx offrono le funzioni necessarie per individuare i punti caldi, ispezionare circuiti elettrici e sistemi meccanici, rilevare i primi segnali di anomalie nelle strutture edilizie, evidenziare ponti termici o isolamento mancante e prevenire i problemi prima che possano degenerare. La serie Exx offre immagini termiche fino a 640×480 pixel.

Ci sono dei vantaggi per un’azienda che decide di acquistare questi prodotti?

Il vantaggio è immediato in quanto usufruendo dell’incentivo statale sul credito d’imposta per i beni strumentali è possibile recuperare il 40% del proprio investimento (legge 11 dicembre 2016, n. 232 - ex Iper ammortamento) In conclusione, le termocamere FLIR della serie T5xx, T8xx ed Exx rientrano nell’elenco dei sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità perché possono essere connesse al sistema informativo di fabbrica, quindi, godere dei benefici fiscali per l’investimento in beni strumentali.

Rossana Saullo si laurea prima in Lettere Moderne presso l’Università della Calabria di Cosenza, successivamente consegue la laurea magistrale in Letteratura, Filologia e Linguistica Italiana presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2020 consegue il Master Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Da settembre 2020 lavora in TIMGlobal Media.

Altri articoli Contatto