Conclusa la ventesima edizione del Master in Manutenzione e Gestione degli Asset

  Richiedi informazioni / contattami

Organizzato da Festo Academy, il percorso formativo specifico per ingegneri e responsabili di manutenzione ha avuto il suo culmine lo scorso 15 maggio con la presentazione dei Project Work dei partecipanti

Un momento delle discussioni dei Project Work in videoconferenza
Un momento delle discussioni dei Project Work in videoconferenza

Se c’è una lezione che abbiamo imparato in queste settimane di convivenza con il Covid-19 è che la manutenzione non si è mai fermata. Anzi, si è confermata un’attività imprescindibile, un supporto oggi ancor più necessario al buon funzionamento degli impianti e al loro miglioramento continuo.

A rafforzare questa consapevolezza sono state le 9 figure professionali e manageriali in ambito manutenzione che si sono ritrovate “virtualmente” lo scorso 15 maggio per discutere i propri Project Work durante la giornata conclusiva della 20esima edizione del Master di Manutenzione e Gestione degli Asset, organizzata come di consueto da Festo Academy, e alla quale Manutenzione T&M ha partecipato come ospite.

Con la sempre puntuale regia di Vittorio Pavone, Coordinatore del Master, la giornata ha visto i partecipanti offrire prova concreta delle loro accresciute capacità di gestione degli Asset in stabilimento, siano essi fisici o intangibili, attraverso la presentazione dei propri lavori. Dallo sviluppo dell’ingegneria di manutenzione al Continuous Improvement, dalla centralità della formazione del personale all’adozione di metodologie e pratiche 4.0, passando per l’ottimizzazione dei costi, sono stati tantissimi gli argomenti al centro della discussione e gli spunti di interesse emersi che, ancora una volta, hanno dimostrato quanto la manutenzione e le sue problematiche rappresentino un grande collante che unisce e rende simili settori industriali così apparentemente diversi, e di conseguenza quanto il networking e la condivisione delle proprie diversità di contesto siano strumento utile di crescita e miglioramento professionale. 

Nel dettaglio, i partecipanti –  provenienti dal mondo siderurgico (Acciai Speciali Terni, AFV Beltrame, Travi e Profilati), dal trasporto pubblico locale (ACTV), dal Food & Beverage (Ferrero, Lesaffre, Tampieri) dall’Automotive (Roechling) – hanno potuto così testimoniare quanto il supporto costante di Festo nel corso dell’intero periodo formativo abbia consentito loro, dati concreti alla mano, di implementare strategie di eccellenza in termini di ottimizzazione dei processi e saving di costi, e contribuito in maniera tangibile a ricollocare la manutenzione al centro della catena del valore aziendale, nella convinzione di un ruolo sempre più da protagonista nella Digital Transformation e nell’Industry 4.0.

La 21esima edizione del Master si è già avviata in modalità Virtual Classroom lo scorso 13 maggio, e proseguirà con il modulo manageriale in aula, a partire da ottobre.

 

Alessandro Ariu
a.ariu@tim-europe.com

Pubblicato il Maggio 19, 2020 - (213 views)
FESTO C.T.E. Srl
Via Enrico Fermi, 36/38
20090 Assago - Italy
+39-02-457881
+39-02-4880620
Visualizza company profile
Mappa
Più prodotti da questo inserzionista
Formazione tecnica per l’Industry 4.0
Formazione tecnica per l'industria 4.0
Percorso formativo Manutentore 4.0
Formazione per figure manutentive
Corso formativo di Energy Management
Corso di formazione per Energy Manager
Percorso formativo Specialista di manutenzione
Percorso formativo Ingegnere di Manutenzione
Master di FESTO Academy
Festo Academy
Articoli correlati
Sistema di allineamento laser Rotalign Touch
Rilevatore di dati sulle vibrazioni ad alta velocità Vibscanner II con MQTT
Omnitrend Asset View
Vibronet Signalmaster: il sistema di monitoraggio online delle condizioni pronto per IIoT
Vibguard IoT: sistema di monitoraggio online delle condizioni di livello elevato per risorse critiche
Iscriviti al webinar: Il servizio di manutenzione da costo ad opportunità di cost saving
Decreto Rilancio, aumenta il Super Bonus per chi investe in pubblicità!
Idropres inaugura il nuovo sito web
Schaeffler riporta utili solidi e forte free cash flow per il 1° trimestre 2020
Compact Dynamics di Schaeffler selezionata come fornitore esclusivo FIA
Piattaforma software per verifiche elettriche
Centro di formazione per le tecnologie di movimentazione
Soluzione software per il Maintenance Management
Oledinamica Smart e manutenzione 4.0
Lubrificazione per cilindri e pacchi tenuta
Soluzioni per cuscinetti a rullini
Accelerometro digitale
Valvole e manifold su misura
Applicazioni a ultrasuoni per ricerca perdite
Sensoristica avanzata per l'IoT
Manometro digitale con sensori risonanti al silicio
Pinza magnetica per la manipolazione di pezzi irregolari
Termocamere con fotocamera digitale integrata
Soluzione Plug & Play per quadri elettrici
Quadri di alimentazione a uso medicale
Coswin 8i
I pressostati di Precision Fluid Controls utilizzati per i sistemi di respirazione delle terapie intensive
Sensore di pressione con funzione di pressostato
Morsetti sensori/attuatori
Sollevatore a pantografo
Sistema di allineamento laser Rotalign Touch
Rilevatore di dati sulle vibrazioni ad alta velocità Vibscanner II con MQTT
Vibguard IoT: sistema di monitoraggio online delle condizioni di livello elevato per risorse critiche
A-SAFE presenta RackEye™
E-Repair: una nuova frontiera della manutenzione predittiva
Sensore di vibrazione per macchine semplici
Dispositivo di sicurezza con tecnologia radar
Sensore di posizione per cilindri idraulici
Klüber Lubrication: le novità presentate al Cibustec 2019
Nuovi rivoluzionari lucchetti per lockout SafeKey