Conclusa la ventesima edizione del Master in Manutenzione e Gestione degli Asset

  Richiedi informazioni / contattami

Organizzato da Festo Academy, il percorso formativo specifico per ingegneri e responsabili di manutenzione ha avuto il suo culmine lo scorso 15 maggio con la presentazione dei Project Work dei partecipanti

Un momento delle discussioni dei Project Work in videoconferenza
Un momento delle discussioni dei Project Work in videoconferenza

Se c’è una lezione che abbiamo imparato in queste settimane di convivenza con il Covid-19 è che la manutenzione non si è mai fermata. Anzi, si è confermata un’attività imprescindibile, un supporto oggi ancor più necessario al buon funzionamento degli impianti e al loro miglioramento continuo.

A rafforzare questa consapevolezza sono state le 9 figure professionali e manageriali in ambito manutenzione che si sono ritrovate “virtualmente” lo scorso 15 maggio per discutere i propri Project Work durante la giornata conclusiva della 20esima edizione del Master di Manutenzione e Gestione degli Asset, organizzata come di consueto da Festo Academy, e alla quale Manutenzione T&M ha partecipato come ospite.

Con la sempre puntuale regia di Vittorio Pavone, Coordinatore del Master, la giornata ha visto i partecipanti offrire prova concreta delle loro accresciute capacità di gestione degli Asset in stabilimento, siano essi fisici o intangibili, attraverso la presentazione dei propri lavori. Dallo sviluppo dell’ingegneria di manutenzione al Continuous Improvement, dalla centralità della formazione del personale all’adozione di metodologie e pratiche 4.0, passando per l’ottimizzazione dei costi, sono stati tantissimi gli argomenti al centro della discussione e gli spunti di interesse emersi che, ancora una volta, hanno dimostrato quanto la manutenzione e le sue problematiche rappresentino un grande collante che unisce e rende simili settori industriali così apparentemente diversi, e di conseguenza quanto il networking e la condivisione delle proprie diversità di contesto siano strumento utile di crescita e miglioramento professionale. 

Nel dettaglio, i partecipanti –  provenienti dal mondo siderurgico (Acciai Speciali Terni, AFV Beltrame, Travi e Profilati), dal trasporto pubblico locale (ACTV), dal Food & Beverage (Ferrero, Lesaffre, Tampieri) dall’Automotive (Roechling) – hanno potuto così testimoniare quanto il supporto costante di Festo nel corso dell’intero periodo formativo abbia consentito loro, dati concreti alla mano, di implementare strategie di eccellenza in termini di ottimizzazione dei processi e saving di costi, e contribuito in maniera tangibile a ricollocare la manutenzione al centro della catena del valore aziendale, nella convinzione di un ruolo sempre più da protagonista nella Digital Transformation e nell’Industry 4.0.

La 21esima edizione del Master si è già avviata in modalità Virtual Classroom lo scorso 13 maggio, e proseguirà con il modulo manageriale in aula, a partire da ottobre.

 

Alessandro Ariu
a.ariu@tim-europe.com

Pubblicato il Maggio 19, 2020 - (606 views)
FESTO C.T.E. Srl
Via Enrico Fermi, 36/38
20057 Assago - Italy
+39-02-457881
+39-02-4880620
Visualizza company profile
Mappa
Più prodotti da questo inserzionista
Formazione e certificazione per i manutentori
Corsi base sulla fluidica
Formazione tecnica per l’Industry 4.0
Formazione tecnica per l'industria 4.0
Percorso formativo Manutentore 4.0
Formazione per figure manutentive
Corso formativo di Energy Management
Corso di formazione per Energy Manager
Percorso formativo Specialista di manutenzione
Percorso formativo Ingegnere di Manutenzione
Articoli correlati
Analizzatore di rete per misurazioni senza errori
Azienda di acqua in bottiglia nordamericana si affida a Teledyne FLIR
Multimetri a pinza per impianti fotovoltaici
Collaborazione tra Royal HaskoningDHV e Mitsubishi Electric
Partnership strategica tra ROHM e Geely Automobile
Parker si impegna a realizzare operazioni a zero emissioni di CO2 entro il 2040
Mitsubishi Electric cura il sistema di climatizzazione di Arbe49
X-FAB offre capacità di stampa a micro trasferimento
Modello di crescita del Gruppo Atlas Copco in Veneto
Alsiter partecipa a MIAC 2021
Un supporto integrato per logistica e trasporti
Specialista in logistica e trasporti
Prolunghe con trasmissione a catena
Trasmettitori di pressione digitali
Nastri di tenute igieniche per farmaceutico e medicale
Troubleshooting delle reti industriali
Servizi per la manutenzione preventiva e predittiva
Apparecchiature di misura e controllo industriali
Strategie per la manutenzione preventiva
Monitoraggio permanente delle vibrazioni
Pulsanti e selettori per qualsiasi condizione ambientale
Ethernet industriale a lungo raggio
Nastri retrattili e cartelli in formato A4
Sensori a infrarossi intelligenti
Soluzione ECHO® wireless per il monitoraggio delle vibrazioni
Unità mobile per flussaggio piping
Protezioni antiurto per stazioni di ricarica
Misuratore di umidità HUMY
Viscosimetro MIVI per controlli e regolazioni di viscosità in continuo
Misuratori di portata pitot multipli SDF
Pulsanti e selettori per qualsiasi condizione ambientale
Sistemi di profilatura termica
Banco da lavoro a doppia altezza
Ethernet industriale a lungo raggio
Soluzione ECHO® wireless per il monitoraggio delle vibrazioni
Soluzione di storage per gli utensili
Viscosimetro MIVI per controlli e regolazioni di viscosità in continuo
Misuratori di portata termici
Misuratore di umidità solido ad infrarossi
Misuratori di portata ad ultrasuoni Clamp-On