I fluidi nelle acciaierie

  Richiedi informazioni / contattami

Casi applicativi della loro manutenzione

Oleodinamica & Pneumatica

Caso 1 – La riduzione del contenuto di acqua con il sistema di Filtrazione Fine CJC e Desorber
Caso 1 – La riduzione del contenuto di acqua con il sistema di Filtrazione Fine CJC e Desorber
Caso 2 – Anche in questo caso, il sistema di Filtrazione Fine CJC e il Desorber hanno ridotto il contenuto d’acqua nell’olio
Caso 2 – Anche in questo caso, il sistema di Filtrazione Fine CJC e il Desorber hanno ridotto il contenuto d’acqua nell’olio
Caso 5 – La pala scavatrice condizionata da presenza di ruggine e usura dei componenti
Caso 5 – La pala scavatrice condizionata da presenza di ruggine e usura dei componenti

Nelle acciaierie abbiamo una vasta gamma di fluidi utilizzati in numerose applicazioni.

Ne sono esempio gli impianti di sinterizzazione, le cokerie, i convertitori a ossigeno, i forni elettrici ad arco e quelli di trasformazione, trasformatori elettrici, forni siviera, altiforni, impianti colata continua, laminatoi a freddo. L’affidabilità di questi sistemi èessenziale per la condotta dell’impianto produttivo: è di esempio la vita di servizio prevista per un altoforno, che è di media dieci anni. Qualora questo periodo operativo venisse interrotto da un malfunzionamento, si renderebbe necessario ricostruire l’altoforno stesso. Di  seguito illustriamo alcuni problemi verificatisi presso delle acciaierie e come è stato possibile risolverli mediante la Filtrazione Fine garantita dai sistemi di CJC.

1. Trasmissione e filtrazione dell’olio lubrificante durante la regolazione del rullo Servizio: sistema di lubrificazione della regolazione del rullo dei riduttori principali e delle linee a rulli.

Problema riscontrato: alto contenuto di particolato e acqua.

Danno conseguente: rottura dei riduttori, usura dei componenti e breve vita utile dell’olio.

Soluzione: Con la Filtrazione Fine CJC e il suo Desorber è stato possibile ridurre il contenuto di acqua dal 35,5% a 112,7 ppm. Il contenuto di particelle è nettamente migliorato: 18/15 (precedentemente non misurabile).

Risultato operativo:

non si è verificato nessun guasto di riduttori dall’installazione dei sistemi

di filtrazione fine CJC;

Il numero di fermi di produzione è diminuito;

La spesa per i ricambi è diminuita.

2. Servosistema idraulico laminatoio

Servizio: servosistema idraulico utilizzato per il controllo della forza di rotolamento nel laminatoio a freddo.

Problema riscontrato: l’olio è fortemente inquinato da acqua (0,37 %) e da residui di ossidazione (45%del particolato). La classe di filtrazione misurata è ISO 18/17/15.

Danno conseguente: usura dei componenti data da ridotta viscosità olio e riduzione della sua vita utile.

Soluzione: sistema Filtrazione Fine CJC e Desorber.

Risultato operativo: Grazie alla filtrazione fine CJC è stato possibile ridurre il contenuto di acqua risultato da 3.700 ppm a 74 ppm. Il contenuto di solidi è migliorato da 18/17/15 al 12/11/6.

3. Filtrazione dell’olio idraulico alla bobinatrice

Servizio: sistema idraulico controllo posizionamento bobine e allontanamento dal riavvolgitore.

Problemi riscontrati: difetti nel funzionamento della pompa, valvole di riempimento della pompa bloccate, picchi di pressione, guasti al radiatore che a loro volta generano acqua e sporcizia.

Danno conseguente: usura dei componenti data da ridotta viscosità olio e riduzione della sua vita utile.

Soluzione: sistema Filtrazione Fine CJC e Desorber.

Risultato operativo:

  • miglioramento dell’efficienza delle componenti oleodinamiche;
  • aumento della durata dei filtri in linea di un fattore 8;
  • riduzione del contenuto di acqua a livelli “accettabili”;
  • la migliore qualità dell’olio (filtrazione 3 micron) ha reso possibile equipaggiare il sistema con valvole proporzionali.

4. Filtrazione dell’olio per trasmissione su laminatoio in tandem

Servizio: cambio Davy in laminatoio acciaio tandem - 5 gabbie mobili, 28.000 L olio ingranaggi.

Problema riscontrato: contaminazione dell’olio con perdita di capacità lubrificante. Classe ISO rilevata: 22/19/16. La classe attesa per un olio nuovo è ISO 18/16/14.

Danno conseguente: usura dei denti degli ingranaggi e ugelli incollati.

Soluzione: sistema Filtrazione Fine CJC.

Risultato operativo: in 7 settimane la pulizia raccomandata

dell’olio è stata raggiunta, passando da 22/19/16 al 17/15/11 con conseguente importante innalzamento dell’affidabilità del sistema.

5. La filtrazione dell’olio della trasmissione su una pala scavatrice

Servizio: pala scavatrice, sistema trasmissione.

Problema riscontrato: l’olio presenta una forte contaminazione di ferro e particelle di polvere, molta acqua dovuta a condensa, precipitazioni atmosferiche e conseguenza di pulizia con idropulitrici.

Danno conseguente: presenza di ruggine e usura dei componenti, frequenti cambi d’olio. Soluzione: sistema Filtrazione Fine CJC.

Risultato operativo: grazie alla filtrazione fine il contenuto d’acqua è stato ridotto da 62.970 ppma 29,9 ppm in 40 giorni. L’olio è stato reso riutilizzabile in quanto sono stati rimossi:

Solidi sospesi e particolato

Morchie

Prodotti ossidazione

6. Trafilatrice

Servizio: trafilatrice per la produzione di fili di acciaio inossidabile.

Problema riscontrato: morchie ed invecchiamento accelerato dell’olio dovuto a stress termico. Alto contenuto di particolato e acqua.

Danno conseguente: blocco degli ugelli o della guida del filo della saldatrice con conseguente deposito sul prodotto finito. Breve durata dell’olio.

Soluzione: sistema Filtrazione Fine CJC. Il contenuto di particelle è diminuito di un fattore 12, il contenuto di acqua è sceso da 22.000 ppm a 874 ppm.

Risultato operativo: nessun deposito o macchia sul prodotto finale dopo il processo di trafilatura. La vita dell’olio è aumentata significativamente.

7. Filtrazione dell’olio lubrificante di un impianto di taglio

Servizio: linea di taglio per la produzione di strisce a fessura.

Problema riscontrato: contaminazione elevata - ISO 22/18/14.

Danno conseguente: elevata usura utensili e breve durata dell’olio.

Soluzione: sistema Filtrazione Fine CJC.

Risultato operativo: riduzione dell’usura e aumento significativo della vita dell’olio.

Pubblicato il Maggio 8, 2019 - (25 views)
Karberg&Hennemann Srl
Via Guido Baccelli, 44
41100 Modena - Italy
+39-059-2929498
+39-059-2929506
Visualizza company profile
Mappa
Articoli correlati
Valvole per settore Oil & Gas
Pompe compatte a ingranaggi
Centraline idrauliche modulari
Valvola a spillo
Rilevamento di aria aspirata accidentalmente
Modular manifold
Valvola di scarico di sicurezza pneumatica
Pompa elettrica con serbatoio ricaricabile
Pompe in linea per liquidi sino a 140°
Air Liquide fornirà ossigeno e azoto a Sarlux
Pompe per la gestione dell'acqua
Valvola integrale
Oleodinamica smart
Lubrificazione affidabile
Pompe in ghisa e acciaio inossidabile
Valvole, raccordi e manifold
Grassi per cuscinetti volventi
Raccordi a compressione
Valvola che garantisce risparmio energetico
Pompe in plastica e metalli
Pompe compatte a ingranaggi
Valvola di scarico di sicurezza pneumatica
Pompa elettrica con serbatoio ricaricabile
Pompe in linea per liquidi sino a 140°
Accumulatore a sacca
Valvole proporzionali con interfaccia IO-Link
Lubrificanti per la manutenzione
Modulo di presa e rotazione per piccoli oggetti
Lubrificante per motori a metano
Filtri a coalescenza per carburanti
Centraline idrauliche modulari
Motori per industria alimentare
Grassi per cuscinetti volventi
Dosatore per sistemi di lubrificazione a linea singola
Cilindro compatto con guida lineare integrata
Klüber Lubrication: la storia di una collaborazione straordinaria
Grasso lubrificante per cuscinetti
Lubrificazione a base acqua
Valvole a sfera per settore ferroviario
Livelli per riscaldamento dell'acqua