La divisione italiana di Brammer acquisisce Tisaf

L'operazione mira a rafforzare la presenza del gruppo nel mercato italiano e nel Triveneto

  • Settembre 15, 2014
  • 1402 views
  • L'Ing. A. Lonardo, Amministratore Delegato di Brammer Italia
    L'Ing. A. Lonardo, Amministratore Delegato di Brammer Italia

 

Con la sigla dell'accordo per l'acquisizione del 100% delle quote societarie di Tisaf srl di Limena (PD), Brammer Italia vuole rafforzare la sua presenza nel mercato italiano e sviluppare la presenza locale con un eccellente servizio al cliente.

 

Tisaf è oggi un attore di primissimo piano nel settore delle forniture industriali: ha una importante reputazione come azienda professionale che fornisce prodotti di alta qualità quali cuscinetti, componenti di pneumatica e prodotti per moto lineare, e rifornisce costruttori di macchine, operatori dell'industria del packaging, dell'alimentare e medicale nella zona del Triveneto.

 

Entrando a fare parte del gruppo Brammer, Tisaf potrà beneficiare degli strumenti a disposizione del gruppo, della estesa gamma di prodotti e dello stretto rapporto strategico con i fornitori di Brammer. Questo consentirà di sviluppare ulteriormente il business in questa area geografica e di applicare al meglio la proposta di valore Brammer.

 

"Siamo molto soddisfatti dell'acquisizione di Tisaf", ha dichiarato l'Ing. Alessandro Lonardo, Amministratore Delegato di Brammer Italia. "Tisaf è una società con un consolidato know-how di innovazione tecnologica e un posizionamento commerciale basato sull'orientamento al cliente. Questa operazione è un ulteriore passo avanti verso il nostro obiettivo di garantire una presenza efficace in tutto il territorio italiano."

La mission di IEN Italia è quella di fornire ai lettori informazioni su nuovi prodotti e servizi relativi alla progettazione industriale. Se desideri che nuovi prodotti della tua azienda vengano pubblicati su IEN Italia, invia alla nostra redazione un comunicato stampa tecnico. Per discutere opportunità editoriali o per inviare contributi editoriali, contatta la redazione.

Altri articoli Contatto