La manutenzione degli Aiuti Visivi Luminosi

Il ruolo fondamentale degli AVL per la sicurezza della navigazione aerea

  • Febbraio 11, 2015
  • 977 views
  • La manutenzione degli Aiuti Visivi Luminosi
    La manutenzione degli Aiuti Visivi Luminosi

Tutte quelle informazioni per i piloti che di giorno e con buona visibilità vengono fornite in aeroporto dalla segnaletica a terra e dal riscontro visivo, di notte o con scarsa visibilità, vengono fornite da sistemi luminosi di vario tipo e colore, chiamati appunto Aiuti Visivi Luminosi (AVL).

Con questo termine, in genere, si fa riferimento a tutta la problematica riguardante gli AVL, ovvero impianti di alimentazione, controllo, monitoraggio, segnali luminosi di vario tipo, tabelle luminose, barre di arresto, barre

di attesa, ecc.

Detti sistemi luminosi sono posizionati, nel rispetto delle normative secondo precise specifiche tecniche, nella area di manovra dell'aeroporto. Si tratta dell'area destinata al decollo, atterraggio e movimento a terra degli aeromobili. Una curiosità: se parlate con gli addetti ai lavori, dette luci vengono ancora chiamate "fuochi di pista", termine un po' romantico legato ai tempi in cui, effettivamente, le piste di volo venivano evidenziate da una sfilata di fuochi.

Inoltre, le luci bianche di bordo pista e blu di bordo delle vie di rullaggio vengono chiamate "cinesini", termine legato alla forma di dette luci che richiama il classico cappello di paglia cinese.

 

Ed infine, le luci incassate nella pavimentazione vengono chiamate con il suggestivo nome di "occhi di gatto". Gli AVL hanno un ruolo fondamentale per la sicurezza della navigazione aerea durante le operazioni notturne, ed ancor di più per le operazioni in presenza di nebbia o, comunque, in condizioni di visibilità ridotta. Le condizioni di bassa visibilità vengono definite in base a dei parametri precisi e normati. Senza entrare nel dettaglio, riguardante la complessità delle normative e delle categorie dei vari aeroporti, in tali condizioni di bassa visibilità vengono attivate in aeroporto delle procedure secondo un piano predeterminato, allo scopo di garantire operazioni sicure durante gli avvicinamenti, gli atterraggi e i decolli. Particolare attenzione deve essere riservata alle movimentazioni degli aerei a terra allo scopo di evitare incursioni in pista, collisioni con altri aeromobili o mezzi aeroportuali.

 

In queste condizioni, è della massima importanza l'efficienza degli AVL e di tutti gli impianti a monte che devono assicurare il funzionamento delle luci, anche in condizioni di improvviso guasto e relativo fuori servizio della rete elettrica di alimentazione dell'aeroporto.

Ing. Felice Cottino,

Presidente associazione "Osservatorio sulla Manutenzione degli Aeroporti"

Continua a leggere l'articolo su Manutenzione T&M Febbraio

La mission di IEN Italia è quella di fornire ai lettori informazioni su nuovi prodotti e servizi relativi alla progettazione industriale. Se desideri che nuovi prodotti della tua azienda vengano pubblicati su IEN Italia, invia alla nostra redazione un comunicato stampa tecnico. Per discutere opportunità editoriali o per inviare contributi editoriali, contatta la redazione.

Altri articoli Contatto