Monitorare la rotazione delle pale eoliche con sensori induttivi

  Richiedi informazioni / contattami

L’applicazione dei Full Inox della serie Extreme di Contrinex, un’efficace alternativa alla tradizionale tecnologia con encoder rotativo

Strumentazione & Controllo

Full Inox hanno corpo monoblocco in acciaio inossidabile AISI 304 (V2A) di diametro M18 ed elettronica incapsulata sottovuoto, il che li rende particolarmente idonei agli ambienti difficili
Full Inox hanno corpo monoblocco in acciaio inossidabile AISI 304 (V2A) di diametro M18 ed elettronica incapsulata sottovuoto, il che li rende particolarmente idonei agli ambienti difficili

Le moderne turbine eoliche operano conti­nuamente in ambienti remoti e difficili. Per limitare la manutenzione, è essenziale che siano assolutamente affidabili. La velocità di rotazione della turbina è un parametro operativo chiave, e per questo le aziende di produzione esigono sen­sori robusti, capaci di fornire misurazioni accurate in tempo reale. I robusti sistemi di rilevamento pre­senza resistono a condizioni ambientali difficili, sia onshore che offshore, offrendo allo stesso tempo l’accuratezza e l’affidabilità richieste.

Vantaggi per il cliente:

  • i sensori sono semplici e funzionano senza contatto;
  • la struttura è robusta, resistente alla corrosione e all’acqua;
  • eccezionalmente affidabili, funzionano in modo impeccabile anche in ambienti particolarmente critici.

Vantaggi specifici del prodotto:

  • corpo in un solo pezzo di acciaio inox AISI 304 (V2A);
  • la moderna tecnologia ASIC assicura eccezionale affidabilità in servizio;
  • campo di rilevamento di 10 mm in un sensore di ingombro ridotto;
  • eccezionale resistenza a condizioni operative estreme.

Applicazione

Un’azienda che produce turbine eoliche offre supporto tecnico per impianti installati in tutto il mondo. Le competenze di assistenza sul campo dell’a­zienda sono supportate dal monitoraggio a distanza dei dati 24 ore su 24, che consente il rilevamento precoce di potenziali problemi. Data l’ubicazione della maggior parte dei parchi eolici, i sistemi di monitoraggio devono essere eccezionalmente affidabili, perché la presenza sul sito non è frequente.La ve­locità di rotazione della turbina è un parametro operativo chiave, e per questo l’azienda esige sensori robusti, capaci di fornire dati accurati in tempo reale. La tradizionale tecnologia con encoder rotativo non è idonea, perché i sensori non resistono all’esposizione prolungata in ambienti esterni spesso salma­stri. Inoltre, le velocità di rotazione delle turbine sono relativamente basse e richiedono generalmente encoder meccanici più complessi.L’azienda richiede un sistema semplice senza contatto che assicuri un funzionamento impec­cabile con intervalli di manutenzione prolungati. I sensori devono avere una meccanica robusta e devono resistere all’esposizione prolungata a condizioni esterne difficili, inclusa l’acqua marina. Un’interfaccia standard nel settore è preferibile per evitare la necessità di sistemi di controllo dedicati.

Soluzione

I robusti sensori induttivi Full Inox della serie Extreme di Contrinex sono per­fetti per questa applicazione. Altamente affidabili e con grado di protezione IP68 o IP69K, queste unità offrono un’alternativa conveniente alla tradizionale tecnologia con encoder rotativo. Un corpo monoblocco in acciaio inossidabile AISI 304 (V2A) di diametro M18 e l’elettronica incapsulata sotto vuoto rendo­no questo dispositivo particolarmente idoneo agli ambienti difficili, mentre la distanza di intervento di 10 mm ne consente il funzionamento senza contatto.

Un singolo sensore è montato in ogni testa della turbina, vicino all’anello di fissaggio principale per il gruppo delle pale. L’anello di fissaggio ruota insieme alle pale e il sensore rileva la presenza di ogni bullone di fissaggio quando passa sulla superficie attiva.

La spaziatura angolare dei bulloni è nota. Misurando il tempo trascorso tra segnali consecutivi è possibile calcolare la velocità di rotazione delle pale.Il sensore è configurato con un’interfaccia standard industriale PNP normalmente aperta e la connessione ai sistemi di controllo della turbina avviene tramite un connettore M12 integrato e cavo con guaina in PUR. Questo consente un’agevole rimozione e sostituzione durante la manu­tenzione ordinaria. Il sensore è resistente alla corrosione e impermeabile all’ingresso dell’acqua. L’affidabilità è stata eccellente.

Pubblicato il Settembre 21, 2018 - (241 views)
Contrinex Italia s.r.l.
Viale Gandhi, 7
10051 Avigliana - Italy
+39-011 936 70 84
+39-011 936 72 88
Visualizza company profile
Mappa
Articoli correlati
Contaminazione del fluido idraulico: pericolo guasto
Misura parametri ambientali
Trasduttore di pressione per l’industria farmaceutica
Controllo e taratura ad alta precisione
Condition Based Maintenance nell’Automotive
Tracciabilità degli pneumatici con lettori di codici a barre
Termografia e ispezione di isolatori e trasformatori
Life Cycle Cost Management, efficienza energetica, digitalizzazione
Analisi e monitoraggio diagnostico delle condizioni dei cuscinetti
La diffusione di idrogeno attraverso trasmettitori di pressione
Strumento universale per misura parametri
Allineamento ottico laser
Soluzioni per settore Oil&Gas
Misura di livello radar
Sensori ottimizzati per IoT
Sensore wireless
Riscaldatore a induzione
Strumento verifica veloce
Calendario corsi 2019
Soluzioni IoT
Misura parametri ambientali
Strumento universale per misura parametri
Allineamento ottico laser
Oscilloscopi con interfaccia ergonomica
Puntatori laser
Regolatore di portata REG
Monitoraggio delle condizioni Cloud Connected
Misura di livello radar
Riscaldatore a induzione
Tester per valvole di controllo industriali
Misura parametri ambientali
Condition Based Maintenance nell’Automotive
Puntatori laser
Rugosimetri portatili per l'industria
Monitoraggio delle condizioni Cloud Connected
Sensore wireless
Riscaldatore a induzione
Tester per valvole di controllo industriali
Termocamera non raffreddata per rilevamento di gas metano
Analizzatore di combustione