Schneider Electric partner fondatore di SMACT

  Richiedi informazioni / contattami

L’azienda, che ha contribuito alla creazione del Competence Point del Triveneto, darà contributo e supporto attraverso diverse iniziative

Schneider Electric è partner fondatore del Competence Point del Triveneto
Schneider Electric è partner fondatore del Competence Point del Triveneto

Il 17 dicembre è nato SMACT, il Competence Point del Triveneto, creato da otto università venete, trentine e friulane, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e la Fondazione Bruno Kessler, Camera di Commercio di Padova e 29 aziende private, tra cui Schneider Electric. Inoltre, SMACT è finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito del Piano Nazionale Impresa 4.0. Le attività di questo Competence Point sono sostanzialmente tre: orientamento alle imprese per supportarle nel valutare il loro livello di maturità digitale e tecnologica; formazione per promuovere e diffondere competenze per l’Industria 4.0; realizzazione di progetti innovativi e di ricerca digitale applicata alle reali esigenze delle imprese, fornendo servizi di trasferimento tecnologico.

Contributo e supporto di Schneider Electric

In particolare, Schneider Electric contribuirà alla creazione delle “live demo”, ambienti tecnologici studiati affinché le aziende conoscano le tecnologie e le potenzialità dell’Industria 4.0, soprattutto nel settore Food & Beverage. L’azienda creerà anche piattaforme software dedicate alla gestione e al controllo di industrie e edifici, e soluzioni specifiche per il settore della grande distribuzione, con il supporto di Eliwell by Schneider Electric. Schneider Electric metterà anche a disposizione le sue esperienze e competenze per l’organizzazione di eventi dedicati alle PMI a scopo informativo e di consulenza mirata per la digitalizzazione, contribuendo in questo modo alla realizzazione di progetti di trasformazione digitale con le sue tecnologie. Infine, l’azienda darà supporto per la formazione, dedicando all’area del Triveneto alcune edizioni del percorso formativo “Smart Manufacturing Project”, e fornendo alle università kit didattici relativi alle tecnologie 4.0.

Pubblicato il Dicembre 27, 2018 - (13 views)
Articoli correlati
IB rinnova CEO e logo
Sensore assoluto ad alta risoluzione
Wetmore Tool & Engineering è stata acquisita da Dormer Pramet
Fresa per spianatura di componenti sottili in alluminio
Illuminazione a LED per diverse applicazioni
MECSPE giunge alla sua XVIII edizione
Soluzione Cloud Connected per il Condition Monitoring dell'impianto
UCVD il metodo di campionamento brevettato da Mecoil
Analizzare il lubrificante in esercizio permette di conoscere lo stato di salute dell’olio e delle macchine in cui esso circola
Corsi di formazione sulle strategie di manutenzione preventiva e predittiva
Sistema allineamento laser
Distribuzione industriale
Sensori per Internet delle Cose
Sistemi e barriere di sicurezza
Manuale utensili
Fornitura, manutenzione e rigenerazione
Industrial Valve Summit 2019
A&T 2019
Capacity control
OMC 2019
Sensore assoluto ad alta risoluzione
Smart encoders MEM-Bus
Smart camera con illuminatore multicolore
Valvole proporzionali con interfaccia IO-Link
Avvitatore a impulsi da 1/2"
Robot SCARA per movimentazione veloce
Penna per guarnizioni
Lubrificanti per la manutenzione
Strumento portatile AC/DC
CMMS Smart Generation
Sensore assoluto ad alta risoluzione
Sistema allineamento laser
Smart camera con illuminatore multicolore
Nastri per marcatura pavimenti
Avvitatore a impulsi da 1/2"
Robot SCARA per movimentazione veloce
Klüber Lubrication: la storia di una collaborazione straordinaria
Avvitatori pneumatici
Prodotti per la riduzione dei rischi
Penna per guarnizioni