Successo per il primo ServiceMax Day

  Richiedi informazioni / contattami

A Firenze, presso il Learning Center di GE, una giornata di casi applicativi e approfondimenti

L’evento ha riscosso la partecipazione di oltre 50 persone che hanno avuto modo di ascoltare novità e casi applicativi più interessanti in casa ServiceMax, ora parte di GE Digital
L’evento ha riscosso la partecipazione di oltre 50 persone che hanno avuto modo di ascoltare novità e casi applicativi più interessanti in casa ServiceMax, ora parte di GE Digital

Si è tenuto lo scorso 28 marzo presso il Learning Center di Gene­ral Electric a Firenze, il primo ServiceMax Day in Italia. Si è trat­tato di un evento che ha riscosso la partecipazione di oltre 50 persone che hanno avuto modo di ascoltare quelle che sono le novità e i casi applicativi più interessanti in casa ServiceMax, ora parte di GE Digital: per la prima volta l’azienda ha deciso di organizzare un evento sul territorio italiano e la soddisfazione a fine giornata è stata evidente. Un evento strutturato in modo ben preciso: interventi istituzionali, casi applicativi, demo e novità e visita allo stabilimento al termine della giornata.

La giornata, dopo il benvenuto iniziale a cura di Marc Vincent, Regional VP Sales di ServiceMax, è stata introdotta da una interessantissima presenta­zione curata dal Prof. Mario Rapaccini: a lui è toccato il compito di entrare sull’argomento del giorno, la trasformazione digitale del “Field Service”, verso il Service 4.0. Non esiste nel Piano Nazionale Impresa 4.0 un rife­rimento al Field Service però nello stesso tempo il mondo sta cambiando, sta cambiando il modello di business delle azien­de manifatturiere e quindi anche questo ambito sta andando in questa direzione. E un’azienda come General Electric è indubbiamente pioniera in questa trasformazione. Rapaccini ha parlato di Service 4.0 come relazione tra la trasformazio­ne del business e le nuove tecnologie. Sono 3 le direttrici di suggerimento per la trasformazione digitale del Service: la riprogettazione dei prodot­ti verso lo sviluppo di soluzioni smart, la trasfor­mazione digitale del service e la digitalizzazione del processo di field.

A seguire, dopo un intervento di Deloitte – con Alessandro Lizzi per la parte Industry 4.0, e Pa­olo Bulleri per la parte tax – è toccato a Raffaele Lauria e Elena Lorenzi di Baker Hughes raccon­tare il caso di successo che li ha visti protagonisti insieme a ServiceMax.

Lauria e Lorenzi hanno mostrato come la so­luzione di ServiceMax abbia permesso a Baker Hughes di ottenere diversi benefici, primo tra tutti quello di poter assegnare il giusto ingegne­re per ogni progetto e ordine di lavoro, questo è possibile grazie alla centralizzazione di tutte le informazioni e competenze delle centinai di in­gegneri sparsi per tutto il mondo. Sono migliorati molti KPI dell’organizzazione di Field Service: esternamente la qualità del servizio offerto e la customer satisfaction, mentre internamente pro­duttività e riduzione dei costi.

Dalla soddisfazione di Baker Hughes nel pomerig­gio si è passati a quella di Sky Italia: nelle parole di Lucio Golinelli, Retail & Service Senior Director del big player televisivo, oltre alla passione per il proprio lavoro, è emerso chiarissimo il ruolo che ha avuto, e che ha tutt’ora nel segno di una col­laborazione avviata ed efficace, ServiceMax nel coordinamento e nella gestione degli operatori che lavorano sul campo e che attraverso l’app di ServiceMax possono ricevere le comunicazioni con timing perfetti per il proprio lavoro.

Al termine della giornata è stato poi possibile vi­sitare lo stabilimento del Pignone di Baker Hu­ghes, a GE Company. Indubbiamente si è tratta­to solo di un primo appuntamento, ServiceMax sta crescendo in Italia e arriveranno altri eventi come questo.

Marco Marangoni

Pubblicato il Maggio 4, 2018 - (13 views)
Articoli correlati
Robot collaborativi
Manutenzione predittiva negli impianti di processo
Lampada da lavoro antideflagrante
La tecnologia di Vega Italia al FICO Eataly World
Valvole a sfera per settore ferroviario
Sensore per monitoraggio consumi elettrici
Contatori di energia elettrica
Full Service per abbigliamento e tessuti da lavoro
Termocamere orientabili a 180 gradi
Pressostati con attacco a processo doppio
Pinza fulcro rialzato
Chiave dinamometrica interfacciabile
CMMS full web
Sistemi per functional safety
Software per automazione
Lubrificatore industriale
Granulo abrasivo
Soluzioni per automazione
Cuscinetti radiali rigidi a sfere
Sensori per IoT
Manutenzione predittiva negli impianti di processo
Sensore per monitoraggio consumi elettrici
Contatori di energia elettrica
Termocamere orientabili a 180 gradi
Digitalizzazione dell'oleodinamica
Pronti per la rivoluzione 4.0 con l’EfficiencyManager
Stampante per etichette e segnaletica
Misuratore di ossigeno in gas di processo umidi
Oscilloscopi embedded con risoluzione verticale a 10 bit
Misuratore di isolamento per resistenze fino a 40 TΩ
Lampada da lavoro antideflagrante
Valvole a sfera per settore ferroviario
Termocamere orientabili a 180 gradi
Stampante per etichette e segnaletica
Condizionatore in classe di potenza 1,6 kW
Rilevatori Monogas
MEWATEX, il  panno  multiuso ed eco-friendly
Sistemi di visione con chassis in alluminio
Sensore di pressione con cella di misura
Cavi precablati Ölflex Connect di Lapp