Valutazione delle vibrazioni di macchine

Focus su turbine a vapore e a gas, e generatori di elevata potenza

  • Febbraio 19, 2016
  • 1334 views
  • Valutazione delle vibrazioni di macchine
    Valutazione delle vibrazioni di macchine

Approfondiamo in questo numero tre delle cinque parti relative alle norme sulla valutazione delle vibrazioni di macchine.

 

Il supporto ci arriva come di consueto da "La manutenzione nell'industria, infrastrutture e trasporti" edito da FrancoAngeli.

UNI ISO 7919-2:2010 Valutazione delle vibrazioni di macchine mediante misurazione su alberi rotanti, parte 2

La norma fornisce le linee guida per la valutazione in opera delle vibrazioni radiali di alberi, misurate in corrispondenza di cuscinetti portanti

nelle immediate vicinanze. Essa si applica per:- vibrazioni in condizioni di funzionamento nominale e stabilizzato (in regime stazionario);- vibrazioni durante i fenomeni transitori, incluse salite e discese di giri e variazioni di carico;- vibrazioni di vibrazioni durante il funzionamento a regime. Si applica a turbine a vapore e generatori di potenza maggiore di 50 MW, utilizzati in impianti su terraferma e con velocità di rotazione nominale di 1 500 giri/min, 1 800 giri/min, 3 000 giri/ min o 3 600 giri/min, anche quando siano accoppiati a turbine a gas come, per esempio, nei cicli combinati.

 

Per la valutazione delle vibrazioni delle turbine a gas vedere le UNI ISO 7919-4 e UNI ISO 10816-4. Nel caso di turbine a vapore e generatori di elevata potenza, la severità delle vibrazioni è determinata non soltanto sulla base di misure sulle parti rotanti ma anche sulle parti fisse. Per i requisiti di misura di tali vibrazioni, vedere le UNI ISO 10816-1 e UNI ISO 10816-2.

UNI ISO 7919-3:2012 Valutazione delle vibrazioni delle macchine mediante misurazioni sulle parti non rotanti, parte 3

La norma fornisce delle linee guida per applicare i criteri di valutazione per alberi vibranti in condizioni di funzionamento normali, misurata in corrispondenza o vicino ai cuscinetti di macchine industriali accoppiate.

UNI ISO 7919-4:2010 Valutazione delle vibrazioni di macchine mediante misurazione su alberi rotanti, parte 4

La norma fornisce le linee guida per la valutazione in opera delle vibrazioni radiali di alberi, misurate in corrispondenza di cuscinetti portanti o nelle immediate vicinanze. Essa si applica per:- vibrazioni in condizioni di funzionamento nominale e stabilizzato (in regime stazionario);- vibrazioni durante i fenomeni transitori, incluse salite e discese di giri e variazioni di carico;- vibrazioni di vibrazioni durante il funzionamento a regime. Si applica a turbine a gas "heavy-duty" con cuscinetti a film fluido, potenza maggiore di 3 MW e velocità di rotazione compresa tra 3 000 giri/min e 30 000 giri/min. Si intendono incluse nella norma le turbine accoppiate a moltiplicatori o riduttori di giri.

La norma non si applica ad alcune tipologie di turbine a gas (aeroderivate) e, in alcuni casi, al macchinario ad esse collegato. Per le turbine a gas, la severità delle vibrazioni è determinata non soltanto sulla base di misure sulle parti rotanti ma anche sulle parti fisse. Per i requisiti di misura di tali vibrazioni, vedere le UNI ISO 10816-1 e UNI ISO 10816-4.

Ing, Francesco Cangialosi, Presidente Commissione Manutenzione UNI

Alessandro Ariu, Redattore Manutenzione T&M

La mission di IEN Italia è quella di fornire ai lettori informazioni su nuovi prodotti e servizi relativi alla progettazione industriale. Se desideri che nuovi prodotti della tua azienda vengano pubblicati su IEN Italia, invia alla nostra redazione un comunicato stampa tecnico. Per discutere opportunità editoriali o per inviare contributi editoriali, contatta la redazione.

Altri articoli Contatto