Controller crittografico a bassissimo assorbimento

La tecnologia di Analog Devices offre un assorbimento 30 volte inferiore e una protezione di livello industriale per i dispositivi alimentati a batteria negli ambienti più difficili e critici per la sicurezza

  • Controller crittografico a bassissimo assorbimento
    Controller crittografico a bassissimo assorbimento

Analog Devices ha presentato MAXQ1065controller crittografico a bassissimo assorbimento dotato della tecnologia proprietaria ChipDNA™ Physically Unclonable Functionality (PUF), in grado di offrire il massimo livello di protezione dagli attacchi nei nodi edge-to-cloud di Internet of Things (IoT), inclusi i dispositivi elettromedicali e gli indossabili.

Funzioni crittografiche chiavi in mano per root of trust

Il coprocessore per la sicurezza MAXQ1065 fornisce funzioni crittografiche chiavi in mano per root of trust, autenticazione reciproca, riservatezza e integrità dei dati, avvio sicuro, aggiornamento sicuro del firmware e comunicazioni sicure. Include algoritmi standard per lo scambio di chiavi e cifratura di grandi quantitativi di dati, oltre al completo supporto per il Transport Layer Security (TLS). Il dispositivo integra 8 KB di spazio di archiviazione sicuro per dati utente, chiavi, certificati e contatori con controllo degli accessi definito dall'utente e funzionalità di gestione del ciclo di vita per le apparecchiature IoT. Il coprocessore per la sicurezza ha un assorbimento di potenza 30 volte inferiore rispetto a prodotti simili, mentre la sua maggiore durata e il maggiore range operativo lo rendono adatto per installazioni a lungo termine negli ambienti più difficili.  

Caratterisitche e Vantaggi

  • Completa e robusta sicurezza edge-to-cloud: il MAXQ1065 include un set di comandi TLS/DTLS 1.2 basati sugli algoritmi per l’autenticazione ECDSA, ECDHE e AES implementati a livello hardware, oltre a funzionalità per lo scambio delle chiavi e comunicazione sicura. Ulteriori contromisure contro gli attacchi alla sicurezza includono la tecnologia irreversibile PUF ChipDNA, utilizzata per proteggere crittograficamente dagli attacchi tutti i dati archiviati.
  • Bassissimo assorbimento: il MAXQ1065 assorbe soli 100nA nella modalità power down, un valore 30 volte inferiore rispetto a prodotti analoghi.
  • Basso assorbimento di potenza e ampio range operativo: il MAXQ1065 è adatto per applicazioni alimentate a batteria.
  • Ingombro molto ridotto e ridotto numero di pin: consentono una facile integrazione nei dispositivi elettromedicali e indossabili.
  • Gestione del ciclo di vita: MAXQ1065 consente regole flessibili di controllo degli accessi durante le principali fasi del ciclo di vita del dispositivo e dell'apparecchiatura finale, garantendo un funzionamento duraturo anche negli ambienti più difficili.
  • Tecnologia PUF ChipDNA integrata: protegge dagli attacchi invasivi in quanto ogni tentativo di acquisizione della crittografia PUF ne distrugge il valore.
  • Servizio di preprogrammazione sicura delle chiavi di Analog Devices: il MAXQ1065 è supportato dal servizio disponibile per gli utenti che desiderano inizializzare chiavi, dati e stato del ciclo di vita prima della spedizione a un produttore a contratto.

Indirizzato alle applicazioni IoT

“Con miliardi di dispositivi installati e una crescita esponenziale in corso, è risaputo che i dispositivi IoT rappresentano il bersaglio preferito dagli hacker, i quali operano solitamente con intenti dannosi. Le minacce ai sistemi critici per la società come le infrastrutture, il settore medico e quello industriale rappresentano una realtà e senza un'adeguata protezione potrebbero alla fine essere compromesse”, ha affermato Scott Jones, amministratore delegato della Business Unit Micros, Security and Software di Maxim Integrated®, ora parte di Analog Devices. “Il MAXQ1065 con tecnologia ChipDNA è stato progettato proprio per affrontare queste minacce. Costruito con la tecnologia di sicurezza più avanzata e indirizzato alle applicazioni IoT, esso fornisce un livello superiore di protezione per le vostre apparecchiature e dispone della tecnologia in grado di proteggere i dispositivi dalle minacce future.”

Rossana Saullo si laurea prima in Lettere Moderne presso l’Università della Calabria di Cosenza, successivamente consegue la laurea magistrale in Letteratura, Filologia e Linguistica Italiana presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2020 consegue il Master Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Da settembre 2020 lavora in TIMGlobal Media.

More articles Contatto