Soluzioni per il manufacturing a supporto della Low-Carbon Economy

Aggreko si propone come fornitore di strumentazioni per il controllo della temperatura, della produzione e del consumo di energia fondamentali ai processi industriali

  • Soluzioni per il manufacturing a supporto della Low-Carbon Economy
    Soluzioni per il manufacturing a supporto della Low-Carbon Economy

Negli ultimi tempi ci si chiede quale sia l’impatto che le emissioni di anidride carbonica generano sull’economia di un sito produttivo. La risposta dell’Unione Europea sono le normative restrittive: la UE ETS carbon price da 90 euro per ogni tonnellata di CO2 immessa nell’atmosfera ne è l’evidenza. Il comparto del manufacturing è messo in difficoltà dall’evidente aumento del costo dell’energia e questo spinge le industrie verso una transizione energetica che miri allo sfruttamento delle energie rinnovabili, meno inquinanti e meno costose.

Adottare in tempi brevi alternative green

La Low-Carbon Economy rappresenta una trasformazione epocale nella quale i produttori del manifatturiero stanno investendo attraverso nuove tecnologie, come per esempio i motori elettrici, per potere essere competitivi sul mercato globale ed evitare di delocalizzare in altre parti del mondo come Stati Uniti e Cina, dove la fee per le emissioni di CO2 è notevolmente inferiore. Inoltre, la UE ogni anno fissa un tetto massimo di quantità di anidride carbonica che può essere immessa nell’atmosfera sempre più basso, costringendo le industrie a adottare in tempi brevi alternative green puntando a nuovi modelli di economie sostenibili. Aggreko è in grado di sopperire a queste necessità fornendo soluzioni a noleggio che non richiedono  investimenti ingenti da parte del cliente, pronte a stretto giro e soprattutto idonee ad essere riadattate in funzione di futuri bisogni del richiedente. Dopo uno studio di fattibilità, in pochi giorni si procede con l’installazione così da avere a portata di mano soluzioni semplici e immediate.

Diventare un business a Emissioni Zero

«Abbiamo sviluppato dei software di simulazione con cui riusciamo a offrire al cliente differenti scenari con i diversi costi e impatti ambientali, cosicché possa scegliere la via che preferisce capace di soddisfare anche i propri obiettivi in termini di ESG ossia Environmental Social and Governance, i tre fattori chiave quando si misura la sostenibilità e l’impatto etico di un investimento in azienda», spiega Massimo Vanin, Manufacturing Sector Expert Continental Europe. «In aggiunta, abbiamo messo a punto una tecnologia che ci permette, da remoto, di monitorare e interagire con i nostri sistemi per ottenere le migliori performance di efficienza e affidabilità. Tante aziende, tra cui Aggreko, hanno settato il proprio goal di diventare un business a Emissioni Zero nei prossimi anni - conclude. Si tratta di uno step fondamentale, in quanto pubblicare il proprio target ESG oggi significa catalizzare l’attenzione e le risorse economiche degli investitori socialmente responsabili che si avvalgono proprio di questi criteri per selezionare gli investimenti».

Rossana Saullo si laurea prima in Lettere Moderne presso l’Università della Calabria di Cosenza, successivamente consegue la laurea magistrale in Letteratura, Filologia e Linguistica Italiana presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2020 consegue il Master Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Da settembre 2020 lavora in TIMGlobal Media.

More articles Contatto