Il rischio negli impianti industriali

Identificazione e valutazione

  • Settembre 29, 2015
  • 545 views
  • Il rischio negli impianti industriali
    Il rischio negli impianti industriali

La realizzazione di iniziative che portano allo sviluppo di progetti ed alla realizzazione di impianti nel settore civile o industriale hanno bisogno di una gestione complessiva che preveda un'adeguata considerazione dei rischi.

Ciò comporta un adeguamento delle modalità di raccolta ed analisi dei dati con un progressivo coinvolgimento degli aspetti ingegneristici, in modo da elaborare tutte le informazioni disponibili e metterle a disposizione dei livelli manageriali aziendali.

Le funzioni esecutive, operative e manutentive di impianti necessitano di una continua attenzione alla prevenzione di rischi, capaci di arrecare conseguenze con danneggiamento di macchinari, problemi di sicurezza per il personale, violazioni alle regole di tutela ambientale ed infine con impatti economici non trascurabili.

 

Elaborazione dati

Si è sempre partiti dall'accadimento di problemi, all'analisi ed allo sviluppo di soluzioni adeguate sia per gli interventi manutentivi che per il miglioramento tecnologico.

Col progresso della comunicazione e dell'informatica è possibile cogliere occasioni, in precedenza non immaginabili, però importanti per un miglioramento progressivo e continuo.

La raccolta di dati relativi all'esercizio dei macchinari è basilare per un'analisi accurata, che spesso parte dalla metodologie di Pareto per identificare i problemi piu importanti dal punto di vista dei danneggiamenti, della sicurezza e degli aspetti economici.

L'espansione dei servizi e delle attività svolte dall'ingegneria della manutenzione ha portato un contributo indiscusso alle problematiche operative e manutentive, per raccogliere informazioni significative, analizzarle e alla fine provvedere all'applicazione delle azioni correttive.

 

Identificazione e valutazione rischi

L'applicazione di tecniche qualitative o quantitative di Risk Analysis portano a linee guida che rendono possibile la focalizzazione sui vari rischi.

In generale partendo dal progetto fino all'esercizio i rischi possono essere collegati ad aspetti tecnici finanziari di consegna legali di qualità.

 

Analisi

La Risk Analysis è quindi basata su un'analisi sistematica e completa. Il punto di partenza è la considerazione dei processi, con la successiva identificazione dei rischi ed infine valutandone l'entità. Ci sono tecniche sperimentate che vengono utilizzate in maniera semplice con approcci qualitativi della gestione. Analisi quantitative, e quindi più approfondite e complesse, sono decise in funzione dell'importanza dell'applicazione e della della disponibilità di dati raccolti. In questo caso possono essere a disposizione degli incaricati tecniche e software consolidati. L'analisi del rischio richiede una simulazione di eventi basati su statistiche con conseguente elaborazione di grafici o istogrammi.

 

Strategie operative

La correlazione tra input e risultati daranno la possibilità di definire le strategie e conseguenti azioni operative, manutentive e gestionali.

La disponibilità di sistemi di comunicazione ed elaborazioni dati permetteranno l'ottimizzazione dell azioni migliorative in maniera continua e rapida col coinvolgimento di tutte le funzioni aziendali.

 

 

Enzo Giacomelli, Compressor Consultant

La mission di IEN Italia è quella di fornire ai lettori informazioni su nuovi prodotti e servizi relativi alla progettazione industriale. Se desideri che nuovi prodotti della tua azienda vengano pubblicati su IEN Italia, invia alla nostra redazione un comunicato stampa tecnico. Per discutere opportunità editoriali o per inviare contributi editoriali, contatta la redazione.

Altri articoli Contatto