RS Group sostiene The Washing Machine Project

Per contribuire a migliorare le condizioni di vita delle persone in difficoltà

  • RS Group sostiene The Washing Machine Project
    RS Group sostiene The Washing Machine Project

RS Group e The Washing Machine Project Foundation, ente di beneficienza che combina innovazione e ingegneria alla sostenibilità ambientale per offrire alle comunità sfollate e a basso reddito una soluzione di lavaggio accessibile, a basso costo e funzionante senza elettricità, sono al secondo anno della loro partnership triennale.

Le attività di raccolta fondi

Negli ultimi dodici mesi, RS Group ha concentrato le attività di raccolta fondi dell'azienda sul progetto, coinvolgendo il personale, i clienti e i fornitori di tutto il mondo. Le donazioni effettuate nel primo anno di partnership sono state pari a 218.000 sterline, inclusa una donazione di 97.000 sterline effettuata nell'aprile 2022 da RS Group. La società ha anche fornito i componenti per la costruzione della Divya 1.5, l'ultima versione della lavatrice a manovella off-grid. La Divya è di facile manutenzione, funziona senza elettricità e utilizza il 50% di acqua in meno rispetto al lavaggio a mano, riducendo inoltre del 75% il tempo dedicato a questo compito faticoso. Le donne e le ragazze che di solito dedicano oltre 20 ore a settimana al lavaggio nei fiumi e nei laghi possono così dedicare più tempo al lavoro e all'istruzione.

L’azienda ha intenzione di intensificare il suo impegno

I dipendenti di RS hanno svolto oltre 500 di attività di volontariato per l'assemblaggio e la distribuzione di 140 macchine nei campi profughi in Iraq e Libano, contribuendo a migliorare la qualità di vita di circa 1.350 persone. L’azienda intensificherà il suo impegno mettendo a disposizione spazi e volontari per l'assemblaggio di altre 290 macchine da consegnare alle comunità del Congo, della Giordania e dell'Uganda, oltre a ulteriori unità destinate all'Iraq. Il sostegno in RS ha spaziato dalla raccolta fondi da parte di singoli dipendenti a donazioni da parte dell’azienda. Il personale ha anche messo a disposizione il proprio tempo per fornire all'ente di beneficenza competenze professionali in settori quali la riprogettazione del sito web, la consulenza legale, il social media e marketing e l'analisi dei dati, oltre a reperire soluzioni produttive e logistiche per l'Africa, l'India e il Sud America in modo da consentire l'impiego delle macchine in queste aree.

I risultati raggiunti

Lindsley Ruth, CEO di RS Group, ha commentato: "La nostra partnership con The Washing Machine Project è un esempio concreto del nostro impegno nel fornire soluzioni sostenibili per un mondo migliore. Abbiamo raggiunto molti risultati nel nostro primo anno, grazie a tutti coloro che hanno sostenuto volontariamente questa iniziativa, e stiamo continuando a lavorare insieme per migliorare la vita di molte altre persone in tutto il mondo". Navjot Sawhney, fondatore di The Washing Machine Project, ha aggiunto: "Il problema del lavaggio a mano dei vestiti è enorme e non possiamo combatterlo da soli, per questo crediamo nel potere delle partnership. La partnership con RS è fondamentale per accelerare la nostra attività a livello globale. In poco tempo, abbiamo fatto molta strada per dare alle persone la dignità di indossare vestiti puliti. RS è stata determinante per realizzare tutto questo, il nostro grazie va a coloro che hanno lavorato instancabilmente e che ci consentono di provare a migliorare la vita di molte altre persone".

Rossana Saullo si laurea prima in Lettere Moderne presso l’Università della Calabria di Cosenza, successivamente consegue la laurea magistrale in Letteratura, Filologia e Linguistica Italiana presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2020 consegue il Master Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Da settembre 2020 lavora in TIMGlobal Media.

More articles Contatto