Utili operativi positivi per Schaeffler nonostante il calo di fatturato

  Richiedi informazioni / contattami

Subito efficaci le contromisure prese in atto dal Gruppo in contrasto alla pandemia, con il mese di giugno che fa registrare i primi rimbalzi sul primo semestre 2020

Utili operativi positivi per Schaeffler nonostante il calo di fatturato
Utili operativi positivi per Schaeffler nonostante il calo di fatturato

Anche Schaeffler, com’era prevedibile, ha dovuto fare i conti con pandemia da Coronavirus, che nel primo semestre del 2020 ha pesato sensibilmente sul fatturato della multinazionale tedesca.  

Il fatturato del Gruppo per i primi sei mesi ammonta a 5.574 milioni di euro (anno precedente: 7.226 milioni di euro). Al netto degli effetti di cambio, i ricavi di vendita del periodo sono diminuiti in modo considerevole del 21,8%, in conseguenza al calo della domanda dovuto alla pandemia del coronavirus; il calo per il secondo trimestre è stato del 34,5%. Questa diminuzione è stata determinata dal calo dei ricavi di vendita di tutte le tre Divisioni, con il ribasso di gran lunga il più consistente del 26,8% al netto degli effetti di cambio del fatturato della divisione Automotive OEM per la prima metà del 2020. 

Cina in ripresa già nel secondo trimestre, giugno positivo per tutti

L’impatto della pandemia sulle quattro Regioni è cambiato. La Greater China ha riportato una crescita del fatturato depurato degli effetti di cambio del 3,0% per il periodo in esame grazie alla ripresa che si è manifestata nel secondo trimestre.

Le altre tre Regioni hanno registrato una notevole diminuzione dei ricavi di vendita nei primi sei mesi. 
Nel corso del mese di giugno, le attività hanno registrato una notevole ripresa in tutte le Divisioni e le Regioni. Nei primi sei mesi del 2020, il Gruppo Schaeffler ha conseguito un EBIT prima degli effetti straordinari di 65 milioni di euro (anno precedente: 556 milioni di euro), che rappresenta un margine EBIT prima degli effetti straordinari del 1,2% (anno precedente: 7,7%). La flessione rispetto all’esercizio precedente è stata principalmente dovuta al calo del margine lordo a seguito del calo dei ricavi in termini di volumi. 

Fatturato Automotive OEM e Aftermarket diminuito sensibilmente, cala anche l'Industrial

La Divisione Automotive OEM ha generato un fatturato pari a 3.264 milioni di euro (anno precedente: 4.517 milioni di euro) nella prima metà del 2020. Al netto degli effetti di cambio, i ricavi di vendita sono diminuiti in modo considerevole del 26,8% rispetto all'anno precedente, principalmente a causa delle minori quantità vendute. 

La Divisione Automotive Aftermarket ha registrato nel periodo in esame un calo dei ricavi di vendita in termini di volumi depurato degli effetti di cambio del 14,8% attestandosi a 747 milioni di euro (anno precedente: 904 milioni di euro). Dopo un aumento considerevole nel corso dell’anno precedente, principalmente nell’attività dell’Independent Aftermarket nella Regione Europa, nei primi due mesi dell’anno, i ricavi di vendita sono diminuiti in modo considerevole in tutte le Regioni nel corso del restante periodo in esame. L'acquisizione globale degli ordini è migliorata nel corso del secondo trimestre, chiudendo sulla media dell'anno precedente. 

La Divisione Industrial ha generato un fatturato di 1.562 milioni di euro (anno precedente: 1.804 milioni di euro) nel primo semestre 2020. Al netto degli effetti di cambio, i ricavi di vendita sono diminuiti del 12,8%. Le Regioni Europa, Americas e Asia/Pacific hanno riportato un calo considerevole dovuto alla crisi nei primi sei mesi del 2020. Al contrario, un tasso di crescita a doppia cifra è stato registrato dalla Regione della Greater China, dove il cluster del settore eolico ha continuato ad ampliarsi in modo considerevole. 

Free cash flow migliore rispetto all’anno precedente 

Per il primo semestre 2020 l'utile netto (perdita) distribuibile agli azionisti prima delle attività straordinarie ammonta a -76 milioni di euro (anno precedente: +324 milioni di euro), in netto calo rispetto all'esercizio precedente. L’utile netto (perdita) è stato di -353 milioni di euro (anno precedente: +273 milioni di euro). Gli utili per azione senza diritto di voto sono stati pari a -0,52 euro (anno precedente: +0,42 euro). Con -148 milioni di euro, il free cash flow prima dei flussi di cassa in entrata e in uscita per attività M&A per il primo semestre 2020 è stato superiore a quello del periodo in esame dell’anno precedente (-229 milioni di euro). 

Klaus Rosenfeld, CEO di Schaeffler AG, ha dichiarato: “Grazie a una gestione proattiva, nel primo semestre 2020 siamo stati in grado di generare un free cash flow migliore rispetto all'anno precedente. La rigorosa disciplina sul capitale e sui costi esercitata negli ultimi mesi ha dato i suoi frutti. Manterremo questa disciplina anche nella seconda metà del 2020". 

Solida situazione di cassa 

I programmi avviati nelle tre Divisioni nella primavera del 2019 - RACE (Automotive OEM), GRIP (Automotive Aftermarket) e FIT (Industrial) - stanno avendo l'impatto desiderato. Le misure strutturali e di efficienza avviate in questo contesto hanno contribuito a ridurre il costo del venduto. Inoltre, il Gruppo Schaeffler ha avviato o proseguito le misure per mitigare l'impatto finanziario della pandemia del coronavirus durante il periodo in esame. Il Gruppo Schaeffler ha circa 2,4 miliardi di euro di liquidità disponibile sotto forma di cash e linee di credito, che rappresentano circa il 19% del fatturato degli ultimi dodici mesi. 

Klaus Rosenfeld ha dichiarato: "Grazie alla coerente implementazione delle contromisure e ai solidi utili apportati dalle nostre divisioni Automotive Aftermarket e Industrial abbiamo finora superato la crisi meglio del previsto. La ripresa della domanda nel mese di giugno è un'indicazione che - dopo il punto più basso di aprile - le cose stanno gradualmente migliorando. Ciononostante, l'incertezza su quando torneremo ai livelli pre-crisi rimane elevata. Per noi questo significa che dobbiamo continuare ad agire con grande lungimiranza e disciplina". 
 

Pubblicato il Agosto 7, 2020 - (136 views)
Schaeffler Italia
Via Dr. Georg Schaeffler, 7
28015 Momo - Italy
+39 0321 929402
+39 0321 990502
Visualizza company profile
Mappa
Più prodotti da questo inserzionista
Il Dr. Klaus Patzak è il nuovo CFO di Schaeffler AG
Schaeffler riporta utili solidi e forte free cash flow per il 1° trimestre 2020
Compact Dynamics di Schaeffler selezionata come fornitore esclusivo FIA
Schaeffler AG dona un milione di euro alla Croce Rossa per contrastare l'emergenza Covid-19
Fatturato in crescita per il Gruppo Schaeffler nel 2019
Schaeffler entra a far parte dell'Hydrogen Council
È nata collaborazione tra Schaeffler e ABT e-Line per l’elettrificazione dei veicoli commerciali leggeri
Schaeffler e Audi proseguono la loro partnership in Formula E
Da luglio 2020 Dietmar Heinrich non sarà più CFO di Schaeffler AG
Schaeffler pubblica i risultati per il terzo trimestre del 2019
Soluzioni nel settore dei cuscinetti per mandrini
Centro di formazione per le tecnologie di movimentazione
Le tecnologie di movimentazione al Center of Competence
Center of Competence su tecnologie di movimentazione
Soluzioni intelligenti personalizzate
Soluzioni intelligenti per l'industria
Soluzioni per sistemi complessi
Condition monitoring
Servizi per l'efficientamento degli impianti industriali
Soluzioni per ogni esigenza
Articoli correlati
Disponibile il video del webinar di Oilsafe sui metodi di estrazione del contaminante
Partecipa al webinar Infor sulla gestione degli asset
Etichette Avery per usi industriali
Paura del rinoceronte? Tranquilli, ci pensa A-SAFE!
Le pompe Argal per l’acquario del più grande parco divertimenti al mondo
Partecipa al webinar di Oilsafe sui metodi di estrazione del contaminante
Etichette Avery in poliestere, forti e affidabili
Aldo Cedrone è il nuovo amministratore delegato di SKF Industrie Spa
Protezioni antiurto in stabilimento, un investimento dal ritorno certo
Essiccatori a refrigerazione per basse emissioni e sostenibilità ambientale
Tenute per farmaceutico e medicale
Manutenzione delle linee di produzione
Servizio di consulenza per l’analisi nel mondo del CMMS
Varnish Elimination Unit
Ricondizionamento pacchi tenuta per compressori alternativi
30 anni di competenza e professionalità
Cuscinetti radiali rigidi a sfere
Software per la gestione dei servizi di assistenza e manutenzione
Manutenzione preventiva degli oli
Accelerometro digitale plug-and-play
Etichette Avery per usi industriali
Paura del rinoceronte? Tranquilli, ci pensa A-SAFE!
Etichette Avery in poliestere, forti e affidabili
Cartelli per segnaletica prevenzione COVID-19
Manometro digitale con sensori risonanti al silicio
Pinza magnetica per la manipolazione di pezzi irregolari
Termocamere con fotocamera digitale integrata
Soluzione Plug & Play per quadri elettrici
Quadri di alimentazione a uso medicale
Coswin 8i
Disponibile il video del webinar di Oilsafe sui metodi di estrazione del contaminante
Etichette Avery per usi industriali
Paura del rinoceronte? Tranquilli, ci pensa A-SAFE!
Etichette Avery in poliestere, forti e affidabili
È online il video del Webinar "La digitalizzazione del Condition Monitoring alla base dell'Asset Management"
Con E-Repair riparti in sicurezza con l’anticipo di una scheda elettronica industriale sanificata
A-SAFE: barriere di sicurezza per aeroporti
"Come implementare un programma di Condition Monitoring", disponibile il video del webinar di Pruftechnik
Sistema di allineamento laser Rotalign Touch
Rilevatore di dati sulle vibrazioni ad alta velocità Vibscanner II con MQTT