Brevi riflessioni a seguito degli ultimi “accidenti”

  Richiedi informazioni / contattami

Un bilancio di quello che, dopo il 2018, può a ben ragione essere definito un nuovo Annus Horribilis per il mondo dei trasporti

Brevi riflessioni a seguito degli ultimi “accidenti”
Brevi riflessioni a seguito degli ultimi “accidenti”

Il mondo dei trasporti non ha presentato significative novità positive nell’anno che si sta concludendo. Se da un lato, ad esempio, le Ferrovie dello Stato si aggiudicano una gara spagnola per l’alta velocità, dall’altro assistiamo in continuazione a ritardi ed avarie di veicoli e infrastrutture. Stesso discorso vale per il trasporto su strada.

Ci troviamo purtroppo a ridire cose già evidenziate nel passato, con la consapevolezza però che resteranno quasi certamente solo parole.

Quindi...

Il 2019 ci regala il secondo “annus horribilis” dopo il 2018, con crolli di ponti, frane e inondazioni.

E soprattutto con un coro continuo sulla necessità di fare manutenzione, perché solo con la Manutenzione si risolvono i problemi eccetera eccetera.

Tutto bello, se non fosse che coloro i quali ora parlano e pontificano (anche senza competenze) in questo modo, sono le stesse persone e aziende che, in condizioni non critiche, hanno sempre snobbato la Manutenzione come una cenerentola dei processi produttivi, come qualcosa che si può tagliare o non considerare quando i conti non tornano.

Ma nessuno si può tirare fuori, né i responsabili delle aziende a tutti i livelli né i politici di oggi e di ieri.

Vedere per credere la concessione ad Autostrade per l’Italia (ASPI) dove si legge che in caso di inadempienza degli obblighi convenzionali è la Concessionaria, previa diffida del Concedente, a riparare all’inadempimento stesso (articolo 8 della convenzione).

Troppo spesso gli aspetti commerciali di un rapporto travalicano le necessità manutentive, troppo spesso non c’è consapevolezza del rischio concreto o potenziale e della linea di responsabilità.

Discorsi già fatti, triti e ritriti, che passata l’emergenza vengono dimenticati.

La Manutenzione (del territorio, delle infrastrutture, dei veicoli) è un problema prima di tutto culturale e poi di risorse. Il che significa che è un problema che va oltre i Manutentori e che si può risolvere solo con una nuova e diversa volontà politica.

 

Bruno Sasso, Coordinatore Sezione Trasporti A.I.MAN.

Pubblicato il Dicembre 11, 2019 - (16 views)
Articoli correlati
Disponibile il video del webinar di Oilsafe sui metodi di estrazione del contaminante
Partecipa al webinar Infor sulla gestione degli asset
Etichette Avery per usi industriali
Paura del rinoceronte? Tranquilli, ci pensa A-SAFE!
Le pompe Argal per l’acquario del più grande parco divertimenti al mondo
Partecipa al webinar di Oilsafe sui metodi di estrazione del contaminante
Etichette Avery in poliestere, forti e affidabili
Aldo Cedrone è il nuovo amministratore delegato di SKF Industrie Spa
Protezioni antiurto in stabilimento, un investimento dal ritorno certo
Essiccatori a refrigerazione per basse emissioni e sostenibilità ambientale
Tenute per farmaceutico e medicale
Manutenzione delle linee di produzione
Soluzioni nel settore dei cuscinetti per mandrini
Servizio di consulenza per l’analisi nel mondo del CMMS
Varnish Elimination Unit
Ricondizionamento pacchi tenuta per compressori alternativi
30 anni di competenza e professionalità
Cuscinetti radiali rigidi a sfere
Software per la gestione dei servizi di assistenza e manutenzione
Manutenzione preventiva degli oli
Etichette Avery per usi industriali
Paura del rinoceronte? Tranquilli, ci pensa A-SAFE!
Etichette Avery in poliestere, forti e affidabili
Cartelli per segnaletica prevenzione COVID-19
Manometro digitale con sensori risonanti al silicio
Pinza magnetica per la manipolazione di pezzi irregolari
Termocamere con fotocamera digitale integrata
Soluzione Plug & Play per quadri elettrici
Quadri di alimentazione a uso medicale
Coswin 8i
Disponibile il video del webinar di Oilsafe sui metodi di estrazione del contaminante
Etichette Avery per usi industriali
Paura del rinoceronte? Tranquilli, ci pensa A-SAFE!
Etichette Avery in poliestere, forti e affidabili
È online il video del Webinar "La digitalizzazione del Condition Monitoring alla base dell'Asset Management"
Con E-Repair riparti in sicurezza con l’anticipo di una scheda elettronica industriale sanificata
A-SAFE: barriere di sicurezza per aeroporti
"Come implementare un programma di Condition Monitoring", disponibile il video del webinar di Pruftechnik
Sistema di allineamento laser Rotalign Touch
Rilevatore di dati sulle vibrazioni ad alta velocità Vibscanner II con MQTT