Verlinde sponsorizza il suo Responsabile della Manutenzione alle gare di slalom automobilistico

  Richiedi informazioni / contattami

Eric Ghesquière partecipa con un'auto del gruppo N alla coppa di Francia grazie all'appoggio dell'azienda per cui lavora

L'auto di Eric durante una gara
L'auto di Eric durante una gara
Eric Ghesquière al volante dell'automobile del Gruppo N
Eric Ghesquière al volante dell'automobile del Gruppo N

Da 15 anni, Eric Ghesquière è appassionato di Slalom automobilistico, e a questa disciplina dedica quasi tutto il suo tempo libero. Eric è Responsabile della Manutenzione di Verlinde, azienda che opera nel settore delle tecnologie di sollevamento dal 1858, e che lo sostiene fin dalle prime gare, quando, nel 2008, l’ex Presidente e Direttore Generale Jean-Maxime Guhur è diventato sponsor della manifestazione. I successori Jean-Paul Gatel e François Gurniki hanno riconfermato la fiducia al pilota. 

Le caratteristiche dell'automobile in gara

Eric gareggia con un’automobile del Gruppo N, cioè una vettura standard, che arriva da una produzione in serie che fa uscire oltre 2.500 esemplari all’anno, e modificabili per in modo limitato rispetto ad altre serie. Per la partecipazione, le automobili di questo gruppo devono essere omologate dalla Federazione Internazionale dell’Automobile. Nel corso degli anni, questa categoria si è sempre più allontanata dalle vetture di serie, consentendo l’omologazione dei cambi, delle trasmissioni e di altri componenti esclusivamente per le gare. Eric si occupa personalmente della propria auto, una Clio Williams Gruppo N di 910 chili, modificata e omologata nel 1996 per le gare, mantenendo il suo motore originale preparato da Technomap. Ha un cambio di cinque marce SADEV, con innesti a denti e coppia corta, cosa che consente di raggiungere i 165 km/h a 7.800 g/min. la scocca è saldata con rinforzi Renault Sport, e dotata di rollbar MATTER omologato FIA. Possiede ammortizzatori Bilstein combinati filetatti, con taratura regolabile e molle fatte dure apposta per questo tipo di competizioni. I freni sono in carbonio Lorraine, con flessibili tipo aviazione. Vengono utilizzati i pneumatici slick AVON per competizione, con gomme molto morbide. La sponsorizzazione di Verlinde riguarda anche la preparazione e l’evoluzione tecnica dell’auto: Eric si occupa personalmente della manutenzione generale, mentre le regolazioni specifiche vengono effettuate da un’officina specializzata (LAD).

La gara

La finale si svolge su quattro manche, e la classifica generale viene stilata sulla media dei quattro tempi. Eric ha registrato degli ottimi tempo, che non sono bastati a colmare il ritardo il ritardo della prima manche, causato da una scelta sbagliata dei pneumatici. Per la competizione del 2018, il pilota e Verlinde aspirano al primo posto nel Gruppo N, cioè la categoria più prestigiosa e rinomata dalla Federazione Francese dello Slalom automobilistico.

Pubblicato il Luglio 11, 2018 - (16 views)
Articoli correlati
Riflessione intimista sulla Storia e sul Futuro della Manutenzione
Parola d’ordine: integrare i principi della sostenibilità nel processo manutentivo
La gestione sostenibile degli Asset del servizio idrico integrato
Best Practices di manutenzione per l’ottimizzazione energetica d’impianto
Manutenzione e sostenibilità, un destino comune
MaintenanceStories 2018, report di un successo
Gli strumenti manutentivi per il Condition Monitoring nell’era 4.0
Sessant’anni di attività nel settore delle casseforme pneumatiche
Economia circolare, rifiuti come risorse nell’industria 4.0
Hidalgo Sider
Sistemi di bullonatura industriali
Manutenzione e tecnologia predittive
Sistema di gestione malfunzionamenti
Prospettiva + prestazione
Sistemi per il condition monitoring
Termocamera ad alta precisione
Misuratore di isolamento
Soluzione per il Field Service Management
CMMS per l'Industria 4.0
Software per ispezioni termografiche
Sonde, termocamere e multimetri per la manutenzione
Estensione di tensione d'uscita
Interruttore per configurazioni ad alta densità
Pinza parallela a due griffe
Cilindro di bloccaggio con unità separabile
Termocamere con interfaccia Touchscreen
Scopri la nuova serie di termocamere Fluke
Misura di stoccaggio ceneri
Rilevatore di ultrasuoni per indagini predittive
Condition Monitoring Online con interfaccia bus di campo
Luce da lavoro a LED
Misura di stoccaggio ceneri
Trasmettitore di pressione da remoto
Camera di visione tridimensionale
Sistema di posizionamento assoluto
Rilevatore di ultrasuoni per indagini predittive
Condition Monitoring Online con interfaccia bus di campo
Sistema di allineamento
Avvitatore a impulsi in magnesio
Manifold ergonomico e compatto