Accelerare la transizione verso carburanti più puliti

Emerson e Neste Engineering Solutions collaborano per ottimizzare le operazioni della bioraffineria Fintoil per produzioni più efficienti e sostenibili

  • Il software e le tecnologie di automazione di Emerson ottimizzeranno le prestazioni operative della bioraffineria di tallolio grezzo Fintoil, in costruzione nel porto di Hamina-Kotka, Finlandia
    Il software e le tecnologie di automazione di Emerson ottimizzeranno le prestazioni operative della bioraffineria di tallolio grezzo Fintoil, in costruzione nel porto di Hamina-Kotka, Finlandia

Fintoil, insieme a Neste Engineering Solutions, ha scelto il software e le tecnologie di automazione di Emerson per ottimizzare le prestazioni operative della sua bioraffineria in costruzione nel porto di Hamina-Kotka, Finlandia. L'impianto sarà la terza più grande bioraffineria di tallolio grezzo (CTO) al mondo e produrrà biocarburanti avanzati e materie prime biochimiche che aiuteranno a ridurre le emissioni e la dipendenza dai combustibili fossili. 

Uno stabilimento all’avanguardia

L'impianto raffinerà il CTO, un sottoprodotto del processo di macerazione del legno, per produrre una materia prima sostenibile per diesel rinnovabile di seconda generazione, oltre a colofonia, pece di sterolo e trementina utilizzati nelle industrie chimiche, alimentari e farmaceutiche. Questi derivati del CTO prevedono emissioni di carbonio fino al 90% minori rispetto ai loro equivalenti a base fossile. 

"Questo stabilimento all'avanguardia, che utilizza la tecnologia NEXPINUS™ di Neste Engineering Solutions, utilizza il 40% in meno di energia rispetto a una raffineria di tallolio tradizionale, ed è il perfetto esempio di produzione efficiente e sostenibile a supporto dell'economia circolare", ha spiegato il CEO di Fintoil, Jukka Ravaska. "La collaborazione con Neste Engineering Solutions ed Emerson per l'implementazione delle più recenti tecnologie di automazione digitale ci consentirà di far funzionare l'impianto in modo sicuro ed efficiente, ridurre al minimo i costi di esercizio e garantire una produzione su larga scala di biocarburanti e biochimici come valida alternativa ai prodotti a base fossile".

Metodologia “Project Certainty”

Per ridurre i rischi di progettazione e garantire il rispetto della pianificazione e del budget, Emerson applicherà la sua metodologia Project Certainty, con la digitalizzazione dell'esecuzione dei progetti e l'utilizzo di pratiche come il test remoto delle apparecchiature. Per migliorare inoltre le prestazioni degli impianti in termini di sicurezza, i servizi di consulenza Emerson consiglieranno l'implementazione delle best practice per la sicurezza informatica.

"Le competenze e le tecnologie di Emerson stanno svolgendo un ruolo significativo nell'aiutare le aziende a raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione e sostenibilità ambientale più ambiziosi, inclusa la transizione accelerata verso carburanti più puliti", ha dichiarato Mark Bulanda, Executive President di Emerson Automation Solutions. "La nostra esperienza di progettazione e le più recenti soluzioni digitali avanzate non solo aiutano Fintoil a sviluppare le capacità di produzione di un combustibile sostenibile, ma ottimizzano anche l'efficienza dell'impianto per ridurne l'impatto ambientale complessivo. Siamo orgogliosi di avere Neste Engineering Solutions come partner per questo progetto per la sua vasta esperienza nel settore del CTO". 

Oltre a fornire NEXPINUS e la gestione di progettazione, approvvigionamento e costruzione per il progetto, Neste Engineering Solutions sarà anche responsabile della fornitura dell'intero software applicativo per la nuova bioraffineria di CTO.

Conclusioni

Fintoil, insieme a Neste Engineering Solutions, implementerà il sistema di controllo distribuito DeltaV™ di Emerson, il sistema per la strumentazione di sicurezza DeltaV e il software di interfaccia operatore DeltaV Live per consentire una produzione efficiente, una maggiore visibilità delle prestazioni operative e dei processi e l'arresto di emergenza per una maggiore sicurezza degli impianti e dei lavoratori. Le tecnologie di misurazione avanzate con requisiti di manutenzione minimi e la diagnostica offerte dal software di gestione delle risorse di Emerson miglioreranno l'affidabilità e le prestazioni delle apparecchiature, contribuendo a una maggiore disponibilità e produttività dell'impianto e a un minor costo di proprietà.

La costruzione dell'impianto dovrebbe essere completata entro il 2022. La capacità annua prevista di 200.000 tonnellate creerà una riduzione di 400.000 tonnellate di emissioni di biossido di carbonio, pari a circa l'1% delle emissioni totali della Finlandia.

Rossana Saullo si laurea prima in Lettere Moderne presso l’Università della Calabria di Cosenza, successivamente consegue la laurea magistrale in Letteratura, Filologia e Linguistica Italiana presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2020 consegue il Master Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Da settembre 2020 lavora in TIMGlobal Media.

Altri articoli Contatto