Giunti a lamelle per sistemi di collaudo

Questi strumenti prodotti da Ruland possono trasmettere coppie elevate, hanno un’alta rigidità torsionale e sono in grado di compensare tutte le forme di disallineamento dell’albero

  • Giunti a lamelle di Ruland in versione a raccordo singolo o doppio e a morsetto o a vite di regolazione
    Giunti a lamelle di Ruland in versione a raccordo singolo o doppio e a morsetto o a vite di regolazione

I giunti a lamelle a gioco zero di Ruland, commercializzata in Italia da Getecno, sono disponibili in versione a raccordo singolo o doppio, permettendo al progettista di conformare le prestazioni del giunto ai requisiti dell’applicazione. Realizzati in alluminio anodizzato per un peso ridotto e una bassa inerzia di massa, sono inoltre conformi alle norme RoHS3 e REACH.

Caratteristiche dei giunti a raccordo singolo e doppio

I giunti a lamelle sono costituiti da due mozzi in alluminio anodizzato e da diverse rondelle piatte (lamelle) in acciaio inossidabile. Nel caso dei giunti a lamelle nella versione a raccordo singolo, le rondelle sono direttamente fissate ai mozzi. Nella loro versione corta sono la soluzione ideale per le applicazioni che richiedono dimensioni di installazione compatte. Tuttavia, non sono adatti per la compensazione dello spostamento parallelo. È quindi necessario che i progettisti si assicurino che tale disallineamento venga contrastato quando si utilizza un giunto a lamelle nella versione a raccordo singolo. I giunti a lamelle nella versione a raccordo doppio possiedono un pezzo centrale in alluminio anodizzato per coppie elevate o in acetale al fine di consentire un isolamento galvanico. Questa versione permette ai due gruppi di rondelle di agire indipendentemente l’uno dall’altro e di adattarsi a tutti i possibili disallineamenti dell’albero. Le varianti elettricamente isolanti sono importanti per i sistemi di verifica, misurazione e ispezione in cui la trasmissione elettrica dal motore alla vite a sfera, alla vite conduttrice o al riduttore potrebbe causare errori nella lettura dei valori misurati o avere altri effetti negativi sul sistema.

Compensazione del disallineamento dell’albero

I giunti a lamelle hanno caratteristiche prestazionali simili a quelle dei giunti a soffietto. La coppia trasmissibile è leggermente più bassa, ma allo stesso tempo hanno maggiori capacità quando compensano il disallineamento dell’albero. Sono strutturalmente bilanciati, consentendo velocità fino a 10.000 giri/min. senza vibrazioni eccessive che possono influenzare le letture nei sistemi di collaudo, misurazione e verifica. I giunti a lamelle sono disponibili da 3 mm a 32 mm, nelle versioni a morsetto o a vite, con o senza scanalatura, in misure metriche e in pollici o in combinazioni di misure metriche e in pollici. I giunti a lamelle fanno parte della gamma di giunti per il controllo del movimento di Ruland, che comprende anche giunti a fasci elicoidali, giunti Controlflex, giunti a soffietto, giunti Oldham, giunti a fessura e giunti a gioco zero.

Rossana Saullo si laurea prima in Lettere Moderne presso l’Università della Calabria di Cosenza, successivamente consegue la laurea magistrale in Letteratura, Filologia e Linguistica Italiana presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2020 consegue il Master Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Da settembre 2020 lavora in TIMGlobal Media.

More articles Contatto