Unità di condizionamento per la qualità dell’olio lubrificante

Oil Conditioning Unit di SKF contribuisce a prolungare la durata di esercizio dei cuscinetti, migliorando le prestazioni dei lubrificanti durante il funzionamento

  • Unità di condizionamento per la qualità dell’olio lubrificante
    Unità di condizionamento per la qualità dell’olio lubrificante

L'unità plug-and-play di SKF raffredda e filtra l'olio di lubrificazione mentre circola. Il raffreddamento contribuisce a migliorare le prestazioni del lubrificante, mentre la filtrazione consente di eliminare gli agenti contaminanti. Si possono selezionare vari livelli di filtrazione per agenti contaminanti a grana da grossa a ultrafine.

Ridurre la frequenza di sostituzione dell'olio

Circa metà dei cedimenti prematuri dei cuscinetti è causata da metodi di lubrificazione inadeguati e dalla contaminazione. Pulire l'olio di lubrificazione e mantenerlo alla temperatura ottimale aiuta a ridurre il rischio di cedimenti. In questo modo è possibile aumentare il tempo di funzionamento e la durata di esercizio delle macchine, nonché ridurre le attività di manutenzione e i costi di riparazione. Questa soluzione offre anche un ulteriore vantaggio, ovvero la possibilità di ridurre la frequenza di sostituzione dell'olio, con conseguente riduzione del consumo di lubrificante. Inoltre, ciò contribuisce a ridurre i costi di smaltimento dell'olio.

Filtrazione di particelle di dimensioni nanometriche

La gamma OCU - Oil Conditioning Unit - comprende una serie di opzioni, tra cui versioni in acciaio inossidabile per ambienti gravosi e sensori supplementari per consentire il monitoraggio delle condizioni dell'olio. Questa soluzione si può abbinare ad altri prodotti, come il trattamento dell'olio DST di SKF RecondOil, che filtra particelle di dimensioni anche nanometriche, per migliorare ulteriormente le prestazioni delle macchine. Inoltre, si può integrare con altri servizi a fronte di un contratto ‘olio come servizio’.

Applicazioni nell’industria pesante

La soluzione OCU è ampiamente utilizzata in macchine quali riduttori, ventilatori e altri supporti per cuscinetti di grandi dimensioni. Le applicazioni tipiche sono settori dell'industria pesante, quali quello cartario, siderurgico e minerario, in macchine che spaziano da trasmissioni e pompe a trasportatori e forni rotativi. Per le applicazioni per cui è richiesto un ulteriore recupero dell'olio, il sistema si può collegare ai serbatoi idraulici e di lubrificazione esistenti. Questa soluzione è destinata principalmente a OEM e utilizzatori dell'aftermarket, le cui attrezzature operano a temperature dell'olio comprese tra 10 e 80°C e temperature ambiente nella gamma tra -10 e 40°C.

Rossana Saullo si laurea prima in Lettere Moderne presso l’Università della Calabria di Cosenza, successivamente consegue la laurea magistrale in Letteratura, Filologia e Linguistica Italiana presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2020 consegue il Master Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Da settembre 2020 lavora in TIMGlobal Media.

More articles Contatto