Snodi sferici nel ponte sospeso più lungo al mondo

Tantissimi i test condotti da SKF per dimostrare che i suoi snodi sferici potevano essere utilizzati nel ponte di 4 km in Turchia

  • Snodi sferici nel ponte sospeso più lungo al mondo
    Snodi sferici nel ponte sospeso più lungo al mondo
  • Snodi sferici nel ponte sospeso più lungo al mondo
    Snodi sferici nel ponte sospeso più lungo al mondo
  • Snodi sferici nel ponte sospeso più lungo al mondo
    Snodi sferici nel ponte sospeso più lungo al mondo

Di recente in Turchia è stato inaugurato il ponte sospeso più lungo al mondo: il Ponte della battaglia di Gallipoli del 1915 si sviluppa su una distanza di oltre 4 km sullo stretto dei Dardanelli, nel nord-ovest del paese. Fa parte di un più ampio progetto di costruzione stradale del valore di oltre 3 miliardi di euro. I cuscinetti SKF hanno giocato un ruolo chiave in questo progetto ingegneristico da record.

Micro-movimenti radiali, assiali e trasversali

Questi cuscinetti - che sono stati prodotti a Schweinfurt, Germania - sono collocati nella parte superiore e inferiore dei cavi di sospensione verticali del ponte. Contribuiscono a trasferire carichi pesanti dai due cavi principali del ponte e dal suo piano stradale. Inoltre, consentono i micro-movimenti radiali, assiali e trasversali che si verificano tra il ponte e i suoi cavi di sostegno. “Siamo entusiasti di partecipare a questa straordinaria impresa”, spiega Andreas Borek di SKF. “Abbiamo collaborato con DLSY JV per analizzare i requisiti che i cuscinetti dovevano avere per superare ostacoli importanti nel progetto”. In totale, SKF ha fornito oltre 340 snodi sferici per il ponte.

Speciale tecnologia di rivestimento

Oltre a sopportare carichi pesanti, i cuscinetti devono essere resistenti alla corrosione, data la posizione costiera del ponte. Dopo aver eseguito test in nebbia salina presso il suo laboratorio di Schweinfurt, SKF ha fornito cuscinetti protetti utilizzando una speciale tecnologia di rivestimento. Il Ponte della battaglia di Gallipoli del 1915 utilizza 226.000 m³ di calcestruzzo e 162.000 chilometri di funi d'acciaio, sufficienti per avvolgere il pianeta quattro volte.

Rossana Saullo si laurea prima in Lettere Moderne presso l’Università della Calabria di Cosenza, successivamente consegue la laurea magistrale in Letteratura, Filologia e Linguistica Italiana presso l’Università degli Studi di Torino. Nel 2020 consegue il Master Professione Editoria Cartacea e Digitale presso l’Università Cattolica di Milano. Da settembre 2020 lavora in TIMGlobal Media.

More articles Contatto