Soluzioni di tenuta ad hoc per il Food & Beverage

  Richiedi informazioni / contattami

SKF ha presentato la gamma di tenute che unisce due necessità strategiche degli operatori del settore alimentare: standardizzare e personalizzare design, dimensioni e materiali per applicazioni più specifiche

Manutenzione Meccanica

Soluzioni di tenuta ad hoc per il Food & Beverage
Soluzioni di tenuta ad hoc per il Food & Beverage
Soluzioni di tenuta ad hoc per il Food & Beverage
Soluzioni di tenuta ad hoc per il Food & Beverage
Soluzioni di tenuta ad hoc per il Food & Beverage
Soluzioni di tenuta ad hoc per il Food & Beverage

La grande esperienza maturata nell’industria alimentare, che nel business delle tenute industriali di SKF in Italia vale circa il 20% del fatturato, con­sente al Gruppo svedese, infatti, di trasformare guarnizioni validate da anni di utilizzo sul mercato in prodotti specifici per alcuni dei più importanti processi produttivi del settore alimentare. Il risultato è una gamma di te­nute standard, ma personalizzabili, che offrono ai costruttori di macchine e impianti, ma anche a chi li utilizza, importanti vantaggi come flessibilità e rapidità di sviluppo e di produzione delle soluzioni; maggiore affidabilità ed efficienza produttiva delle macchine e delle apparecchiature; tempi di fermo e di manutenzione ridotti e prolungata vita di esercizio.

“In ambienti di lavoro contraddistinti da condizioni operative impegnative – spiega Stefano Ciccorelli, SKF Industrial Sales Italy Services & Solutions Bu­siness Manager – le tenute sono spesso sottoposte a elevati stress. Le temperature di utilizzo (e ancor più gli shock termici), l’aggressione meccanica e chimica da parte dei fluidi processati e dei prodotti utilizzati per pulizia, sanificazione e sterilizzazione richiedono materiali e design in grado di vincere queste sfide”. Senza dimenticare i severi requisiti dettati dagli standard di settore che regolamentano le caratteristiche dei materiali a contatto con i prodotti ali­mentari (FDA, EU, 3A).

“La proposta SKF – prosegue Ciccorelli – fa convergere con suc­cesso due necessità strategiche degli operatori del settore alimen­tare: la standardizzazione, che consente ai costruttori di macchine di lavorare con soluzioni ripetitive e definite a ca­talogo, e l’approccio tailor made dal punto di vista delle dimensioni e dei materiali grazie all’utilizzo di processi di produzione di tipo flessibile”.

Le prime tre applicazioni del settore alimentare a beneficiare questa tipologia di soluzioni di tenute firmate SKF e realizzate nei centri di produzione di Moncalieri (TO), Cormano (MI) e Verona, sono i sistemi di dosaggio e riempimento per pro­dotti liquidi e densi, gli omogeneizzatori ad alta pressione e i distributori rotanti per macchine di imbottigliamento. “Le tenute sviluppate da SKF per questi tre settori applicativi sono realizzabili sia in accordo a dimensionamenti predefiniti sia in maniera totalmente customizzata – sottolinea Ciccorelli – SKF, infatti, ricopre un ruolo di primo piano nel settore grazie al sistema SKF SEAL JET che ci consente di produrre un vasto range di materiali in modo rapido e flessibile”.

Pistoni dosatori

Utilizzati per il riempimento di contenitori o di altri prodotti alimentari, i pi­stoni dosatori devono garantire la massima precisione nel volume dosato in condizioni spesso caratterizzate da abrasività del fluido e pressioni elevate. “I prodotti SKF offrono una performance di tenuta precisa e affidabile per mantenere un volume di riempimento costante – spiega Stefano Cicco­relli – Spaziano da semplici retrofit fino a un pistone di tenuta completo e assicurano maggiore produttività e manutenzione ridotta, minori tempi di fermo non pianificati e lavaggi più rapidi e più facili dovuti alla mancanza di punti non sanificabili sulle guarnizioni”.

Le tenute D1P, D2P e D3P rappresentano la soluzione più idonea all’impie­go in queste condizioni. La D1P è costituita da una guarnizione a labbro re­alizzabile in HECOPUR ed ECOPUR-95A-bl-FG (e in materiali elastomerici food grade) e rappresenta un’ottima soluzione per buona parte delle ap­plicazioni standard, grazie alla sua adattabilità dimensionale e compatibilità con una vasta gamma di prodotti dosati. Le D2P e D3P sono, invece, realiz­zate con elementi di tenuta in materiali plastici quali il PTFE e l’UHMW-PE che consentono un utilizzo in condizioni più critiche rispetto alla D1P. La D2P è viene utilizzata in configurazione back-to-back con molla energiz­zante ricoperta da una colatura in silicone. La D3P è, invece, una tenuta doppia che utilizza O-Ring in materiale elastomerico come elemento ener­gizzante e permette di essere direttamente avvitata sullo stelo di comando del sistema di riempimento.

Omogeneizzatori, un’applicazione sfidante

“Gli omogeneizzatori rappresentano un’applicazione impegnativa per i sistemi di tenuta. La presenza contemporanea di altissime pressioni, elevate velocità di scorrimento e fluidi spesso abrasivi, richiedono l’utilizzo di combinazioni di design e materiali specifici” afferma Ciccorelli. Le tenute H1R e H2R garan­tiscono performance superiori alle classiche soluzioni a pacco realizzate in materiale elastomerico rinforzato normalmente utilizzate in queste macchine. La versione H2R è costituita da un design chevron con elementi multipli re­alizzati in materiali plastici ad elevate prestazioni (SKF Ecopaek, SKF #721 e SKF #795 nella versione standard). La versione H2R rappresenta, invece, la soluzione per i valori di pressione più elevati ed è realizzata con un elemento di tenuta di dinamica in polietilene ad altissimo peso molecolare (SKF Ecowe­ar) energizzato da un O-Ring realizzabile in diversi materiali elastomerici. Tut­te le soluzioni assicurano un’eccellente tenuta anche a pressioni elevate e una straordinaria facilità nella pulizia e nella sanificazione.

Le tenute SKF aumentano la performance dei distributori rotanti

Anche se le condizioni operative dei distributori rotanti delle macchine per imbottigliamento sono più leggere rispetto a quelle dei pistoni dosatori o degli omogeneizzatori, sono spesso fortemente usuranti per le tenute. L’at­trito generato dalla rotazione continua e dal contatto con fluidi a bassissimo potere lubrificante, nonché i disallineamenti del sistema, provocano, infatti, usure e perdite che riducono drasticamente i tempi di funzionamento delle macchine. Le tenute R1U e R2U costituiscono un’ottima risposta a questo tipo di problematiche. La R1U viene realizzata in HECOPUR ed ECOPUR-95A-bl-FG (e in materiali elastomerici food grade) ed è la soluzione otti­male per condizioni operative standard e in presenza di marcati disallinea­menti causati dal sistema di guida. La R2U può essere costruita, invece, in diversi compound di PTFE e rappresenta la soluzione più adatta nei casi in cui l’attrito gioca un ruolo fondamentale.

Pubblicato il Giugno 5, 2018 - (163 views)
SKF Industrie spa
Via Pinerolo 54
10060 Airasca - Italy
+39-011-98521
+39-011-9852550
Visualizza company profile
Mappa
Più prodotti da questo inserzionista
Cuscinetti di grandi dimensioni per la posa di tubazioni offshore
Aldo Cedrone è il nuovo amministratore delegato di SKF Industrie Spa
Si conferma solido il primo semestre 2020 del Gruppo SKF
SKF diventerà Carbon Neutral entro il 2030
Unità a sfere per la progettazione igienica nel Food & Beverage
SKF conferma la solidità dei risultati nel primo trimestre 2020
Montaggio a caldo semplificato con riscaldatori a induzione
Il 2019 di SKF all’insegna della stabilità
Stroboscopi portatili
Condition Monitoring e manutenzione predittiva per eolico e marittimo
Soluzione per il monitoraggio delle macchine da remoto
Multilog per monitoraggio condizioni
Multilog per condition monitoring
Sistema di condition monitoring
Programma per il monitoraggio macchine
Cuscinetti radiali rigidi a sfere
Sistema di monitoraggio macchinari
Centro manutenzione polifunzionale
Cuscinetti obliqui a una corona di sfere
Centro multifunzione per la manutenzione
Stroboscopi portatili
Multilog per condition monitoring
Sistema di condition monitoring
Condition monitoring per materiale rotabile
Pompa elettrica con serbatoio ricaricabile
Software di simulazione per cuscinetti
Distributore non metallico per sistemi di lubrificazione
Attuatori industriali modulari
Cuscinetti isolati elettricamente
Pompa elettrica di dosaggio
Articoli correlati
NTN-SNR Experts&Tools: apparecchi di riscaldamento a induzione SMART TEMP
TOPLINE: gamma di cuscinetti radiali rigidi a sfere esclusivamente sviluppati per applicazioni estreme
NTN-SNR: cuscinetti di Super Precisione NTN ULTAGE in versione stagna
SRB ZZ KIZEI®: la nuova ed esclusiva gamma di cuscinetti orientabili a rulli
Soluzioni NTN-SNR per il mercato dell’agroalimentare
Installazione combinata Dischi di rottura DONADONSDD e Valvole di Sicurezza
I dischi di rottura DONADONSDD per l'industria energetica
Sensori per dischi di rottura DONADONSDD
I dischi di rottura DONADONSDD marcati “UD”
I nuovi dischi di rottura DONADONSDD per applicazioni asettiche
Tenute per farmaceutico e medicale
Soluzioni nel settore dei cuscinetti per mandrini
Cuscinetti radiali rigidi a sfere
Fornitura di prodotti e servizi per l'industria
Barriere di sicurezza aeroportuali
Kit di estrattori per viti
Centro di formazione per le tecnologie di movimentazione
Soluzioni per cuscinetti a rullini
Fornitura di servizi e prodotti per l'industria
Elementi di livellamento
Pinza magnetica per la manipolazione di pezzi irregolari
Sollevatore a pantografo
Cerniera a coppia costante a una via
Viti a sfera rettificate
Loctite 2400 e Loctite 2700
LOCTITE 55 il filo sigillaraccordi certificato
Soluzioni per macchine agricole
Cuscinetto orientabile a rulli
Sistema a cremagliera per robot
Perfluoroelastomero intelligente
Collari a serraggio con leva di bloccaggio
Guida lineare per applicazioni heavy-duty
OPTALIGN touch con testina laser/sensore sensALIGN 5
Chiusura rotativa a due stadi in acciaio INOX
MEWA BIO-CIRCLE: una lavapezzi ecologica
Cuscinetti a rulli cilindrici in due metà
Controllore con campo di pressione esteso
Unità cuscinetto per le stazioni di trivellazione